Home / Moda / Spring break!

Spring break!

images (1)I periodi di passaggio, si sa, sono i più problematici. Periodi di scelte e di bivii, e se sbagli l’ inversione di marcia può essere complicata. La primavera è il vero banco di prova di ogni fashion lover. Infido periodo di mezzo in cui nell’armadio si accumulano canottierine e maglioni, velluto e cotone e l’ incubo del cambio di stagione spunta minaccioso dietro l’angolo. Uscire di casa la mattina è più o meno come giocare alla roulette e puoi puntare sul raffredore o sulla rosolia perché comunque sai che il tempo ti frega sempre. Anche le più esperte in questo periodo possono avere cadute di stile, per questo vi presento una mini guida alla sopravvivenza.

Buttate, bruciate, bandite le calze nere di giorno, salvo look hard punk ma quelle sono scelte di vita…è anche vero però che non siamo ancora attrezzate per scoprire gambine e gambotte pallide che colpite da un raggio di sole ci fanno assomigliare ai vampiri quando si espongono alla luce. E allora se non si può superare il problema, giriamoci intorno: e vai con i pantaloni, fedeli alleati di queste mattinate d’incertezza. Anche i piedi staranno al passo con la moda. Fermi restando i sandali, le zeppe vertiginose e le ballerine, le tendenze per la calda stagione deluderanno però le amanti delle scarpe aperte, super basse e piatte o delle infradito. Gli stivali, tronchetti o ankle boots saranno il must della stagione, anche superati i 30 gradi e per la spiaggia, magari con l’open toe, ossia la fessura a forma di oblò sulla punta. A cambiare sarà il tacco: zeppe altissime o suole rasoterra. Si deve fare attenzione, però, al proprio corpo, perché non tutte le gambe, possono permettersi gli stivali: chi non ha lunghe gambe e polpacci affusolati deve evitare i tronchetti; chi ha un ginocchio rotondo eviterà invece modelli che possano metterlo in risalto. evitare le polacchine se non si hanno caviglie sottili.

images (2)Andiamo ai colori, si va dal nero alle tonalità del marrone, sabbia, e le più eccentriche potranno sbizzarrirsi con le tinte più accese. La camicia ritorna in gran stile negli armadi di tutte le donne, come trend della bella stagione. Dopo essere stata accantonata per tanto tempo nei cassetti più remoti della stanza, venendo rimpiazzata dalle più attuali e sempre verdi t-shirts, la camicia vintage o classica fa il suo prezioso ritorno dalla porta principale e si rimette tra le stampelle nell’armadio. Molti stilisti hanno ricominciato a portarle sotto i riflettori, come Dolce & Gabbana che la vede classica e bianca, a volte con degli inserti in pizzo, altro grande protagonista dell’estate. E poi si sa, una camicia bianca risolve sempre in modo elegante ogni problema di look e ti fa sentire sexy.

 

 

About Maria Teresa Squillaci

Maria Teresa Squillaci
Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

È morto Azzedine Alaïa, chi era lo stilista che snobbava le fashion week

Era sua abitudine presentare le sfilate al di fuori del calendario dell’alta moda, lontano dalla ...