Home / Moda / Rock n’ rose. La moda si tinge di rosa

Rock n’ rose. La moda si tinge di rosa

mini-abito-rouches-rosaIl gioco, sottile, tra ultra classico e disinvolta aristocrazia, sempre matericamente alleggerito. Il fil rouge è in tinta rosa, un Romanticismo poco ingenuo, adatto a una finta coquette, perfetto per una bambola rock. Un pallore rosa che può essere uniform, che è già stato (vedi Vogue archivio) molto dandy,rosa+maschile, rosa+taglio sartoriale, rosa+ che mai.

Dal rosa magenta al rosa confetto, passando per il rosa shocking e per le divertenti tonalità del rosa Barbie, via libera dunque a tutte le gradazioni di rosa per i capi moda di primavera estate 2012 e per tutti gli accessori come cinture, occhiali, borse, scarpe, sciarpine, spille e collane. Il colore simbolo della femminilità sarà la cromia base di un ventaglio di sfumature che vestiranno solo un capo del nostro look, come può essere un accessorio in contrasto su una mise interamente black, oppure l’intero outfit, per un total look senza compromessi per chi non ha paura di osare.

le-tinte-pastello-per-la-moda-maschileAbiti in voile, gonne a balze e capi ultra femminili si vestiranno di questo colore di tendenza per primavera estate 2012; ma anche i capi dalla linea più maschile come tute, pantaloni lineari e capispalla dalle forme severe troveranno una nuova dimensione con il colore rosa declinato nelle sue mille sfumature. In tinta nude gli oltraggiosi anni Venti, appunto impudicamente Ruggenti, declinato al cipria il rosa delle dive hollywoodiane tutte piume e gloria, decisamente saturo il pink delle donne e delle ruote delle gonne degli anni Cinquanta, decennio molto Doris Day seppur di assoluta couture. Di declinazione etnica, da hippie& happy jet set nei Settanta, un girare di rosa e arancio che comprendeva tutti i figli dei fiori, quindi tanti anche non happy, non hippy, e nemmeno jet set.

Torna a tinte forti, non si scinde dal fucsia, il rosa che colora i notturni e sgargianti anni Ottanta Via il rosa dai minimal e cupi e neri Novanta, tornano nel Duemila perché torna tutto. Oggi, basta tornare al principio del discorso.
Una trama da fiaba d’avant-garde, tutta in rosa. Più couture che mai, l’ estate scorre a tinte pastello, lastricando passato-presente-futuro d’elegante dolcezza.

About Maria Teresa Squillaci

Maria Teresa Squillaci
Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

La rivincita degli ex. Brad Pitt chiede scusa a Jennifer Aniston

“Ritornano sempre”. È una di quelle cose che le mamme dicono alle loro figlie alla ...