Home / Moda / C.B.C.R. : Cresci Bene Che Ringiovanisco

C.B.C.R. : Cresci Bene Che Ringiovanisco

modelVogue Europe ha incoronato la nuova “star della moda 2012”. Si chiama Thylane Loubry Blondeau, presentata a New York come “un’ assoluta icona”. Labbra imbronciate, occhioni blu e capelli castani scarmigliati: la vera erede di Claudia Schiffer e di Naomi Campbell. Ma c’è un problema. Thylane ha 10 anni.
Tutto è iniziato nell’ottobre del 2005 quando Thylane ha sfilato per la collezione bambino di Jean-Paul Gaultier . Poi è diventata una presenza fissa sulle pagine di Vogue Enfants e ora il salto a Vogue per lettrici adulte. Thylane appare, sulla copertina e nel servizio interno, in tacchi alti, labbra rosso fuoco, vestiti succinti e pose lascive tra cuscini leopardati. Inutile dirlo: critiche a pioggia. Si parla di materiale pedo-pornografico, dell’apice della mercificazione della donna, di infanzia rubata.

Per soffocare le polemiche la mamma di Thylane ha chiuso la pagina della baby modella, spiegando che vuole proteggere la figlia. Scrive così:

“Ragazzi, sono la mamma di Thylane. Qualcosa è andato storto quando Thylane ha realizzato quella campagna, non sapeva nulla degli aggiornamenti online, perciò voglio proteggerla. Dal profondo del mio cuore, è così piccola, voglio proteggerla.”

… Mi sa che dovevi pensarci un pò prima mamma di Thylane… Presentatrice tv, moglie di calciatore, con un passato nei reality show e una carriera di stilista per bambini, ha voluto che la figlia tenesse anche il suo cognome ( ovemai dalla ricerca su google ne venisse fuori qualcosa anche per lei…).

mammaMa, come si suol dire, “tanto rumore per nulla”: Taylene non è la prima e di sicuro non sarà l’ ultima star under 18. Bo Develius, modello svedese già protagonista solo nell’ultimo anno della campagna di Dsquared2 e di quella autunno-inverno di Duvetica e già protagonista di pubblicazioni quali The Room, Velvet, Stockholm e della settimana parigina della moda con Thierry Mugler.
Ma anche tra le bambine sono tante le future papabili top. Tra queste Charlotte “Lottie”Moss, tredicenne sorellastra di Kate, accreditata come sua più favorita erede sulle passerelle. Nonostante fosse una delle quindici damigelle in uniforme bianca ‘little Lottie‘ si è guadagnata il titolo di “bionda flessuosa” su Vogue Uk, “every bit the English rose” per l’Evening Standard.
Non fanno più scalpore le sorelle Fanning. Elle , interprete del film “Super 8”, a 13 anni è diventata la testimonial della linea Marc di Marc Jacobs. Ma lo stilista aveva già pescato in casa Fanning nel 2006 reclutando , dopo il successo del film “La tela di Carlotta”, l’allora 12enne Dakota per presentare la collezione Primavera 2007. L’anno scorso Dakota, Lolita matura di 18 anni, è stata la testimonial del profumo di Jacobs “Lola”.

Stesso passaggio dal cinema alla moda per la quattordicenne Hailee Steinfeld che, subito dopo aver ricevuto la nomination all’Oscar per “Il grinta”, ha firmato un contratto con Miu Miu.
Non ha invece mai fatto film e ormai vive di celebrità propria alla faccia dei genitori, Suri Cruise. Nata già con tacchi e rossetto, fin dalla più tenera età qualsiasi cosa indossi diventa un must-have per molte mamme americane. Esiste perfino un sito, “Suri Cruise fashion blog”, che svela i segreti per vestire come lei.
E che dire poi di Lourdes Maria Ciccone, figlia di Madonna, che, secondo mamma, è l’unica a poter criticare il look della popstar? A 14 anni Lourdes ha lanciato una linea di moda, Material Girl che si ispira allo stile degli esordi della popstar: gonnelline minigonna su calze a rete, pizzi e croci. “Lola” Ciccone, inoltre, pontifica di moda anche dalle pagine del suo blog, Material World.

katie-holmes-240Abbiamo iniziato con le edizioni tascabili, poi il finger food, ora abbiamo miniaturizzato noi stessi. O ciò che vorremmo essere..Gambe filiformi, neanche l’ ombra di cellulite o smagliature, pelle di pesca, capelli sottili: potreste star descrivendo una top model o una qualunque bambina. E quando le due cose si uniscono escono fuori le Dakota, le Suri e le Thylane. Le cronache si riempiono di figlie indotte per “dinastia” a seguire la strada delle loro mamme; come nel caso di Neva, la baby-modella di soli sei anni figlia di una top model, e Duda Bündchen modella di soli 5 anni e nipote della famosa Giselle. E allora il fashion system asseconda le ninfette, le alletta e le conquista. Madri comprese. E per farlo utilizza la tecnica della replica in formato ridotto per solleticare anche l’orgoglio dei genitori di avere al proprio fianco una loro proiezione, o una versione tascabile di tutto ciò che avrebbero voluto essere.
Lo sanno, non possono essere per sempre la più bella del reame, e in scarsità di mele avvelenate, tanto vale trovarsi un sostituto di fiducia…
Meglio la luce riflessa del buio.

About Maria Teresa Squillaci

Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

La rivincita degli ex. Brad Pitt chiede scusa a Jennifer Aniston

“Ritornano sempre”. È una di quelle cose che le mamme dicono alle loro figlie alla ...