Home / Spettacolo / Musica / Cecchetto: l’imprenditore della musica

Cecchetto: l’imprenditore della musica

Quando penso alla nemesi di tutto ciò che amo della musica penso a Claudio Cecchetto.

Claudio Cecchetto, per chi avesse vissuto sulla luna in questi ultimi trent’anni è uno dei più grandi spacciatori di “musica” di consumo nel panorama italiano. Nato nel veneziano nel 1952 Cecchetto comincia a farsi le ossa come dj nel 1975 (ai tempi ancora si diceva disc jockey) a Milano. In brevissimo tempo passò alla televisione, culminando il suo successo sul grande schermo con la conduzione di Sanremo nel 1980, esperienza che ripeterà per altre due edizioni. Parallelamente incise quello che rimane uno dei suoi più grandi successi, nonché uno dei singoli più venduti in Italia, il ‘Gioca jouer’; sì stiamo proprio parlando del terrificante ballo di gruppo che vi invita a dormire, salutare, autostop, starnuto, camminare…

Il sucesso del rampante presentatore/disc jockey è inarrestabile, tanto che appena trentenne oltre a condurre diverse trasmissioni televisive, grazie alle quali raggiunse anche l’ambito riconoscimento (?)  del Telegatto, fondò Radio DeeJay, una delle radio di maggior successo in Italia. Capite le potenzialità dei mediocri anni ’80 italiani, Cecchetto, grazie alle sue ormai enormi conoscenze, si improvvisò talent scout con la sua Ibiza Record (nome che già mette in luce i piani del geniale/diabolico novello-discografico). Ovviamente riuscì perfettamente nell’impresa.

Uno dei primi prodotti di successo fu l’album di esordio di Sabrina Salerno, coronato con il singolo Boys, che ebbe un enorme riscontro in Italia soprattutto per lo ‘scandaloso’ video in cui la show-girl mostrava ripetutamente le sue tette. Sabrina Salerno può tuttora fregiarsi di aver venduto più di 20 milioni di dischi e di aver raggiunto il terzo posto negli U.K. Se avete comprato il disco, vergognatevi. Grazie.

Se questo forse fotografa al meglio il peggio, non bisogna scordare altri singoli di successo come ‘People from Ibiza’ di Sandy Marton, ‘I love my radio’ di Taffy, ‘Run to Me’ di Sandy Spencer e ‘Diamond’ dei Via Verdi. Non ci vuole molto per capire che ormai il sistema aveva pochissimi margini di fallibilità, Cecchetto lanciava un cantante o un gruppo che automaticamente aveva canali di distribuzione enormi presso radio e televisione. Il successo era quasi automatico. Così accadde per l’annacquato rap del primo Jovanotti, e per gli 883 che non abbandonarono pressoché mai la collaborazione con il produttore di Ceggia. Tralasciando tutte le scoperte in ambito televisivo e radiofonico di Cecchetto (per gli elenchi c’è wikipedia), delle quali forse è giusto citare solo Fiorello, come forse unico esemplare dotato di talento fra tutti quelli che ha lanciato, mi sembra giusto citare il più clamoroso flop di questa miniera d’ora dello spettacolo italiano, “Jolly Blu”. Si tratta dell’orribile film che ripercorre gli inizi degli 883, girato sul modello dei musicarelli di scuola sessantiana.

Gli anni zero per fortuna hanno visto un netto calo dell’attività scoutistica di Cecchetto che ha limitato le sue mirabilanti scoperte a Finley e Dj Francesco. Quest’ultimo forse è il paradigma del carattere trasformista che hanno le sue scoperte, persone di poco talento provate un po’ dappertutto tanto prima o poi sfonderanno. Chiudiamo sperando che la crisi del mercato discografico blocchi quantomeno le sue attività nel campo musicale.

About Polinice

Polinice

Check Also

Relais Rione Ponte ospita ATLAS, Ego Imago Mundi, una personale di Luca Di Luzio

Il 30 novembre inaugura un nuovo ciclo espositivo all’interno del Relais Rione Ponte, guesthouse di ...

USA E CUBA – Novanta miglia lunghe cinquant’anni

Questa non è ne' la fine ne' l'inizio di qualcosa di differente è un grandissimo passo in avanti però per tutta l'umanità. Un'umanità che, nonostante tutto, alle volte non riesce a superare novanta miglia pur spendendo una sonda su Marte. Novanta miglia che per decenni hanno reso lontani Washington e L'Avana più di Marte.

Le Mani Avanti in concerto – Soci@l Days 2018

Le Mani Avanti – sabato 14 luglio 2018 dalle 0re 21:00 presso il Curvone di ...