Home / Moda / Galeotta fu la moda

Galeotta fu la moda

Gli opposti si attraggono sempre. E spesso lo fanno in maniera rigorosa e ordinata. Bianco e nero, colori basici e classici si alternano in righe orizzontali. Ma il nuovo trend cambia direzione: righe verticali su pantaloni e camice dalle forme ampie in pieno stile  maschile. 
 
 
Come è noto, la pioniera dell´accostamento black and white è stata la celebre Coco Chanel, capace di rivoluzionare totalmente il concetto di femminilità;  é proprio da allora che il bianco e il nero compaiono con regolarità tra le tendenze fashion più gettonate di ogni stagione. Il bianco e nero quindi è tutt’altro che una novità…le righe ancora di meno. Outfit marinaro per eccellenza, la tendenza è talmente radicata che in anni e anni di martellamento persino le più scettiche sulle doti non proprio dimagranti delle righe orizzontali, hanno comprato almeno una maglia o un maglione a righe.
 
 
Per la prossima primavera estate le righe subiscono un netto cambio di rotta. Il rigone bianco e nero verticale impazza in tutte le collezioni. Camicie ampie, pantaloni oversize, nulla di fasciante o attillato, ma tra le sbarre si intravedono sexi scorci di pelle ancora pallida. Lo stile galeotto conquista proprio tutti, dall’alta moda (vedi Dolce & Gabbana, Michael Kors, Marc Jacobs e Moschino) alle grandi catene low cost, in prima fila Mango e Zara. Paradossalmente Mango per lanciare la collezione primavera-estate che ha come capo must pantaloni di cotone black&white, scarica la bad-girl Kate Moss, che più di una volta ha rischiato di indossare le righe verticali nella versione originale, per sostituirla con la giovane bellissima e incensurata Miranda Kerr.
 

Tutto a strisce anche da Zara, camicie pantaloni e giacchetti in tema della nuova collezione, spuntano nella massa del super saldo a 9.99. E così mentre noi continuiamo a comprare compulsivamente cappotti e golfoni, arraffiamo inconsapevolmente anche qualche pezzo della nuova collezione. Solo nel momento in cui arriviamo alla cassa e la commessa ci dice “questo è a prezzo pieno è nuova collezione”, e giusto per non fare la figura delle spilorce diciamo “si, si lo so!” ci rendiamo conto che sono riusciti a fregarci… State tranquille però che qualunque capo a rigoni compriate, farete la vostra figura: le righe verticali sfinano, allungano, rendono esili anche le gambe più tornite..

 
 
Per le nuove galeotte l’8mile non è mai stato così fashion
 
 

About Maria Teresa Squillaci

Maria Teresa Squillaci
Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

Hello Sunshine! I must have dell’estate 2013

Bisogna sempre avere un pensiero felice. Una luce in fondo al tunnel quando sei imbruttito ...