Home / Moda / I 3 tipi umani del romano al mare

I 3 tipi umani del romano al mare

elena-santarelli-mare-look-2013-instagram-1Se al tavolo da gioco si misura il signore, nel modo di approcciare la bruschetta con le telline si mette alla prova lo stile. Allo spuntare del primo sole il romano si prepara a solcare le spiagge del litorale laziale. Imperativo: abbronzarsi e sfoggiare il lunedì seguente in ufficio quell’inconfondibile segno degli occhiali sperando che qualcuno faccia la fatidica domanda: “Ma sei andato al mare?”. Dimenticate materassini, pranzi al sacco e sedie pieghevoli, il sole si prende attavolati di fronte a un fumante spaghetto alle vongole. Ci sono tre principali tipi umani che potete incontrare il sabato/domenica a pranzo al mare:

images (1)Tavolo prenotato ore 14 (abbondanti): Arrivano con la Mini cabrio o con la Smart. Lui: mocassino, giubbotto di renna e maglietta girocollo con il taschino a contrasto. Lei: jeans, canottierina e una grande borsa che contiene prima di tutto la Nivea Blu. Temprata da un intenso anno di palestra, aspettando di mangiare si mette anche in costume (a fascia fluo) a prendere il sole. Immancabili per entrambi gli occhiali da sole specchiati. Tavolo prenotato vista mare, le vacanze di Pasqua si avvicinano e un minimo di tintarella (da integrare con qualche lampada) è obbligatoria. Menù: “antipastino misto” (Bruschetta alle telline, insalata di mare, due fritti per gradire), pesce al forno con patate.

Tavolo prenotato ore 13.30: Stacanovisti dell’abbronzatura, partono presto perché se no poi “c’è fila”. Lui: segno distintivo Adidas con calzino, che sfoggia orgogliosamente nelle sue passeggiate sulla spiaggia e nella successiva partita di calcetto. Lei risponde con uno stivaletto scamosciato alla Peter Pan, magari mette i calzini ma da qualche parte dentro di se sa che è sbagliato quindi si toglie scarpe e pedalini con un gesto fulmineo e li nasconde nella borsa (che ospita già il pallone da calcio di lui). Menù: fritto di calamari e gamberi e spaghetti “a vongole”.

verdone-175904Tavolo prenotato ore 12 (in punto): quale abbronzatura, loro vengono solo per lo scialatiello allo scoglio. Se fuori posto non c’è mangiano anche dentro, tanto torneranno anche domani. Non portano neanche il costume perché all’occorrenza si levano la maglietta e si rimboccano i jeans. Più complicata la situazione per lei che anche con 30 gradi non rinuncia al leggings nero o, peggio, al vestitino con i collant neri (ma velati perché “è estate”). Conoscevano il vecchio proprietario e anche lo spaghetto “prima era tutta un’altra cosa”. Guardano con diffidenza quelli che insidiano il loro ristorante solo il sabato e la domenica. Menù: Gran fritto misto, bruschetta al pomodoro e piatto del giorno.

Divisi per stile, look e visione del mondo,questi tre tipi umani sono uniti da una cosa sola, il fritto di moscardini che si contenderanno fino all’ultima porzione.

About Maria Teresa Squillaci

Maria Teresa Squillaci
Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

Cambio di stagione, i 4 must have Autunno Inverno

Siamo a novembre eppure ci troviamo ancora nella situazione in cui una persona con il ...