Home / Polinice / Roma capovolta
Colosseo

Roma capovolta

Colosseo

“Rendi visibile quello che, senza di te, nessuno avrebbe mai visto”

Di origine toscana la sua anima ribelle di artista lo spinge a Roma dove trascorrerà la maggior parte della sua vita. Ciò che caratterizza i suoi lavori sono le continue sperimentazioni nel campo dell’arte visiva. Nel corso degli anni la sua attività ha svolto il ruolo di mediatrice del mondo visibile.

mostrarumon11

Attraverso le sue opere vuole immortalare un pensiero e trasformarlo in un’immagine eterna.

La splendida cornice dell’area archeologia dello stadio di Domiziano ospita in questi giorni la mostra fotografica di Brunacci: “Rumon – e all’inizio fu acqua” tratta dall’omonimo libro. Racconta la storia di Roma, città eterna rappresentata per la prima volta con altri occhi, quelli dell’artista che la vede riflessa nelle pozzanghere e nelle fontane.

mostrarumon01

“Evoca la storia giocata lungo la via d’acqua per eccellenza, il fiume, il Tevere. E’ Rumon – nome con cui la chiamavano gli antichi migranti ”

L’esposizione altro non è che un viaggio per immagini dalle quali affiora la bellezza di Roma come un tesoro nascosto ma diffuso. L’elemento dell’acqua dona alle immagine un carattere quasi surreale grazie a una prospettiva del tutto nuova.

AdolfoBrunacci_IMG_2311-700x325

“Ogni immagine è uno specchio nel quale il tempo non trova accoglienza, è una chiave di lettura per riconoscere una vocazione antica di «città del fiume». Con le sue pietre sacre, i frammenti di mosaici millenari; i ruderi avvolti dalla polvere gialla delle terme dell’imperatore Caracalla; le mura del tempio dei gladiatori e persino le linearità dell’architettura razionale del quartiere Eur all’estremo sud. La mostra inscena un cammino nella storia di Roma, rappresenta l’incontro con la sua eredità e ne veste di poesia il suo eterno esistere.”

About Rossana Pistoia

Rossana Pistoia
Sono una studentessa di architettura di 24 anni, ho fatto delle mie passioni la mia stessa vita. La voglia di memorizzare momenti si è trasformata in amore per la fotografia, l'entusiasmo con cui ho mosso i primi passi nel mondo della musica mi ha portata ad amare le sue infinite sfaccettature: dal pianoforte alla consolle. La mia passione per gli sport outdoor mi ispira a vivere nuove avventure ogni giorno.

Check Also

Jill Greenberg

I ritratti mozzafiato di Jill Greenberg

“End Times” , progetto che ritraeva primi piani dei volti dei bambini disperati e carichi ...