Home / Moda / Palestra, diete e capelli: tutti i buoni propositi del rientro

Palestra, diete e capelli: tutti i buoni propositi del rientro

Traffico, parcheggi impossibili, persone nervose in coda in banca o al supermercato: è passata solo una settimana dalla fine delle vacanze e le città, che prima sembravano il set di “La città verrà distrutta all’alba”, sono già tornate alla normalità. Ma se volete avere davvero il senso del “grande rientro”, fatevi un giro lunedì 8 settembre per palestre e parrucchieri.

Vacanze di natale e vacanze estive, nulla come i sensi di colpa affolla i tapis roulan. L’estate, si sa, si è tutti più belli. Il sole schiarisce i capelli, i tuffi azzardati nell’acqua gelata sterminano la cellulite e rendono più toniche, l’afa riduce l’appetito. I tratti del viso sono riposati, meno smog e più ore di sonno. Eppure, mi chiedo, come è possibile che questo stato di grazia finisca così rapidamente? Non hai fatto neanche in tempo a svuotare la valigia che improvvisamente la chioma fluente ti sembra paglia e sull’abbronzatura dorata che hai conquistato con sessioni strategiche di sole (mezz’ora avanti, bagno, mezz’ora dietro), iniziano a comparire le prime avvisaglie di spellatura. Ecco quindi che mentre ti cospargi di Biafin per salvare il salvabile, su qualunque forum o rivista spuntano articoli del tipo: “Come mantenere più a lungo la tintarella”, “Come prolungare i benefici del sole”, “Capelli al top dopo le vacanze”, “Buoni propositi beauty per settembre”.

Se in molti consigli c’è sicuramente del vero, c’è da dire che alcuni suggerimenti sono quantomeno fantasiosi: “Per proteggere le lunghezze, in città girate con un cappellino, meglio se comprato in farmacia (!?) sarà meno alla moda ma proteggerà di più!”. “Per ridare luminosità alla pelle, tappatevi la narice sinistra con la mano destra e respirate profondamente per 30 minuti”.
Per quanto riguarda i capelli, dare una spuntatina è cosa buona e giusta. Se vi sentite più coraggiose, voci di corridoio ( o meglio di Red Carpet) dicono che il taglio must della prossima stagione sia il “long bob”, versione moderna del tradizionale carrè. È un taglio medio, all’apparenza molto semplice, rigorosamente pari. Da provare ultra liscio con la riga laterale o mosso. L’hanno scelto Nicole Kidman, Taylor Swift e Beyonce. A Venezia l’ha sfoggiato anche Emma Stone.

Io personalmente, ogni anno parto con grandi propositi: “A settembre mi taglio i capelli corti”. Settembre è passato 23 volte nella mia vita e ancora non è successo. Se siete pavide come me, quello che vi ci vuole è quantomeno un trattamento ristrutturante. Se i capelli sono diventati secchi, e magari anche un po’ crespi, puoi reidratarli con impacchi di oli naturali come quelli di semi di lino o di karité, con balsami e maschere specifiche. Attenzione, poi, allo shampoo: quando fa tanta schiuma e/o è molto profumato, potrebbe essere troppo aggressivo. Se, invece, i capelli sono sfibrati, meglio puntare su impacchi a base di olio di cocco e argan, e limitare i trattamenti aggressivi come tinte, permanenti e stirature finché le chiome non saranno tornate in salute. A casa occorrono dai 5 a 10 minuti dopo lo shampoo. L’optimum lo si raggiunge avvolgendo i capelli in una pellicola trasparente oppure in un asciugamano riscaldato dal phon.

Che dire della palestra, questo è il mese dei buoni propositi. GAG, Yoga e Pilates sono ormai dei must. Sdoganati anche Zumba e la Box con vari prefissi e suffissi. Se vuoi abbandonare il vecchio corso e trovare nuovi stimoli puoi provare BootCamp (che a me che faceva venire in mente solo X-Factor): Allenamento ispirato a quello dei Marines – squat, flessioni, affondi e saltelli – prevede un lavoro a circuito in cui si alternano fasi di elevata intensità cardiovascolare, esercizi di resistenza e di forza ed esercizi funzionali. C’è anche Dainami che mixa la filosofia ayurvedica con alcuni esercizi dello yoga portando armonia e calma mentale.

Sembra banale, ma il primo passo è iscriversi. Ora o mai più. “Settembre passa veloce, ancora ti senti in vacanza, a Ottobre ci sono gli esami-lavoro-università e una volta che si avvicina Dicembre che ti pare che fai l’abbonamento per un solo mese?”
E fu così che divenne gennaio..Siamo già passati ai consigli per il rientro dalle vacanze di Natale..

About Maria Teresa Squillaci

Maria Teresa Squillaci
Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

Tendenze estate 2017: i costumi interi

Ci sono cicatrici e cicatrici. Quelle che sanno di vita vissuta e che aggiungono un ...