Home / Playground / Giochi di Ruolo, da dove iniziare?

Giochi di Ruolo, da dove iniziare?

La scorsa volta abbiamo parlato del perché il gioco di ruolo è più divertente di un qualunque videogioco sul mercato (senza però togliere nulla a quest’ultimi). Se la cosa vi interessa, ma non avete punti di riferimento per iniziare, questo articolo fa per voi. Indicherò un paio di giochi di ruolo da tavolo entry-level a mio parere, ma che vanno bene in realtà anche per i più esperti. Il criterio non è né più né meno quello di giochi veloci, semplici da imparare e modulari. Privi di tonnellate di regole e lasciano ampio spazio alla fantasia e all’interpretazione. E soprattutto generici: ovvero non legati ad una singola ambientazione, bensì universali e compatibili con qualsiasi genere, dal fantasy all’horror. Perché alla fine è quello l’importante, aldilà di tabelle e tiri di dadi: creare un mondo condiviso e dei personaggi incredibili. E questi giochi, a parere di questa sede, cadono proprio a pennello. Oltre a non pesare sul portafoglio.

Non necessariamente dovrete essere voi i Game Master (l’arbitro che interpreta le comparse e crea il mondo di gioco). È possibile che convinciate uno dei vostri amici a leggere il manuale e ad assumere questo compito, nel caso in cui abbiate voglia solo di giocare un singolo personaggio.

Savage Worlds (12,95€\PDF 4,95€)

Savage Worlds: Edizione da BattagliaFurioso, Rapido e Divertente! Savage Worlds è a mio parere il gioco di ruolo definitivo. È ottimo sia per i veterani stanchi di troppe cose da ricordare per giocare, sia per i neofiti alle prime armi. Inoltre sfrutta materiali originali come carte e fiches (o segnalini). Ammetto di essere un fan sfegatato del sistema, ma fidatevi: è davvero divertente. Oltre a disporre di tonnellate di ambientazioni ufficiali (definiti Mondi Selvaggi!) e materiale realizzato dai Fan italiani e inglesi. I personaggi del gioco, indipendentemente dal fatto che siano maghi, centurioni romani o pirati spaziali sono definiti da Tratti. Un tratto è un dado multi-faccia (d4, d6, d8, d10, d12 e così via) che definisce quanto l’eroe sia bravo nel fare qualcosa. Oltre ad essere caratterizzati da Svantaggi (cose in negativo come fobie, handicap fisici, ecc.) e Vantaggi che funzionano come delle vere e proprie capacità speciali a cui il personaggio può attingere.

Per superare una prova viene richiesto un tiro di un Tratto particolare (come Forza o Combattere per esempio) e se si totalizza un valore di 4 o più l’eroe riesce nell’azione. Ad ogni tiro però i protagonisti lanceranno un dado speciale chiamato Dado del destino, un semplice d6, prendendo fra questo e il dado del Tratto il valore più alto. Se uno dei dadi ottiene il valore massimo, per intenderci un 6 su un d6 e un 8 su un d8 e via dicendo, si rilancia e si aggiunge di nuovo al risultato totale; per ogni multiplo di 4 si totalizza un Incremento e l’azione riesce ancora meglio del previsto. In tutto questo, i  personaggi hanno a disposizione ad ogni sessione tre Benny, ovvero segnalini da spendere come moneta per ritentare dei tiri di dado o per eseguire azioni speciali. Mentre il combattimento, cosa fantastica sempre a mio parere, basato sull’uso di carte da poker: si pesca una carta e il seme e il numero rappresentano l’ordine di azione. Fine, le regole fondamentali sono tutte qui. Facile e veloce no?

Inoltre il manuale contiene consigli e guide per creare la propria ambientazione (o convertirne una già esistente), regole e vantaggi in modo totalmente modulare. Rispetto a ciò che offre, 12.95€ Savage Worlds è un ottimo affare. Lo trovate qui.

FATE: Accelerato (10,00€\PDF Gratis!)

FATE: AcceleratoFATE è un altro dei sistemi generici per gioco di ruolo più diffusi attualmente. FATE: Accelerato non è altro che la versione essenziale e ridotta all’osso del fratello maggiore. Ogni personaggio è descritto da una serie di Aspetti, Talenti e Approcci. Gli Aspetti non sono altro che brevi frasi che definiscono il personaggio, come “Ha una spada magica” oppure “Viene dal pianeta desertico di Volkgan”. Il Master e i giocatori sono invogliati a collaborare per creare insieme degli Aspetti. In secondo luogo i Talenti, che similmente ai Vantaggi di Savage Worlds aggiungono bonus in circostanze particolari. Infine gli Approcci, i quali si dividono in Attento, Ingegnoso, Appariscente, Energico, Rapido, Elusivo, sono definiti da una scala che va da -2 a +8. Per intenderci meglio, un Ladro Elusivo +3, Attento e Rapido +2, Ingegnoso e Appariscente +1, Energico +0. Caratterizzandolo in maniera particolare rispetto agli altri. Tutto questo come funziona in gioco?

FATE: Accelerato utilizza un tipo di dadi a sei facce chiamato FUDGE (non molto costosi intorno ai 5€ a set completo), su cui sono rappresentati 3 possibili simboli: +, – o “ “ (vuoto). Le azioni che un personaggio può compiere sono (1) creare un vantaggio per sé o per la squadra (disattivare un sistema d’allarme), (2) superare un ostacolo (saltare oltre il nemico per raggiungere una pistola), (3) attaccare e (4) difendersi.  Si aggiungono bonus derivanti da talenti e si decide come con che Approccio farlo e il relativo bonus. Si lanciano i dadi FUDGE; ogni + va aggiunto ai – per ottenere un risultato fra -1 e +2. Dopodiché se inerente al contesto dell’azione si può spendere un Punto Fato per utilizzare un Aspetto e aggiungere un ulteriore bonus al risultato. Se tutta questa accozzaglia numerica supera una difficoltà decisa dal Game Master, l’azione ha successo. Se uguale, vi è un pareggio e l’azione continua e un valore minore significherà  un fallimento del tentativo. Ecco tutte le regole su cui si basa Fate: Accelerato. Il resto come sempre sono consigli per creare nuovi aspetti, talenti e scenari\ambientazioni per i vostri amici. Il prezzo è molto aggressivo: 10€ (+ 5 per i dadi speciali FUDGE) per la versione cartacea, oppure gratis senza spendere un centesimo per il PDF. Trovate qui.

Questi due sono i migliori entry-level in circolazione. Nel caso in cui l’esperienza non vi piaccia non avrete buttato via cifre da capogiro. Cosa che potrebbe accadare con un manuale da 35-50€ come Dungeons & Dragons o Pathfinder. Che rimangono lo standard un po’ ovunque, ma in ogni caso molto dispendiosi.

L’estate è almeno per liceali e universitari un ottimo periodo per giocare,  dopo i sabati invernali, perché non provate qualcosa di nuovo al posto del solito Risiko o Monopoli?

About Alessio Persichetti

Alessio Persichetti

Check Also

lucca comics

Lucca Comics & Games 2016

Quest’anno, Lucca Comics & Games 2016  è stato un evento da non dimenticare: si sono ...