Home / Cinema / Hype autunnale: i film più attesi

Hype autunnale: i film più attesi

Tra le tante sfighe che l’estate riserva ai meno balneari fra noi, la situazione desolante dei cinema non è la meno tragica. Per una consuetudine che faccio fatica a spiegarmi, a luglio ed agosto si apre un buco nero cinematografico che avvolge nella sua oscurità la maggior parte delle sale romane: ben magra consolazione sono le arene estive, e ai topi da proiezione non resta che attendere sospirosamente la stagione delle pioggie e il refrigerio a base di celluloide che essa porta.
In questo momento siamo nel bel mezzo della siccità e gettando uno speranzoso sguardo al futuro volevo oggi parlare delle uscite dei prossimi mesi che più mi aiutano a sopportare questo periodo di vacche magre.

Self/less

self

La scelta di Ryan Reynolds come protagonista potrebbe rivelarsi infelice, ma resto comunque molto curioso del nuovo lavoro di Tarsem Singh, un outsider di Hollywood che pur avendo all’attivo una manciata di film interessanti non è ancora mai riuscito a mettere a segno una stoccata decisiva, che sia da un punto di vista artistico o commerciale. Lo stralunato ed onirico stile visivo delle sue pellicole resta una delle cose più affascinanti che il cinema di cassetta contemporaneo può proporre, e non mancherò anche questa volta di fare il tifo per il definitivo salto di qualità che Singh sembra poter essere sul punto di compiere.

Inside Out

film più attesi

Alla nuova uscita della Pixar vanno ovviamente i favori del pronostico per le classifiche di fine anno, e vista la promettente ricezione che Inside Out ha ricevuto dalla critica d’oltreoceano, non c’è motivo di dubitare che il nuovo arrivato sia all’altezza della monumentale tradizione dello studio Californiano. Il 2014 è stato dopo molto tempo la prima annata che non ha visto l’uscita di nessun lavoro a marchio Pixar, e l’astinenza comincia a farsi sentire, portando le aspettative per Inside Out a un livello ancora maggiore di quello abituale, già altissimo.

Un disastro di ragazza

film più attesi

Un altro graditissimo ritorno è quello di Judd Apatow dietro la macchina da presa. Anche in questo caso ci troviamo di fronte a un cineasta che ha rallentato di molto la sua attività, che nella scorsa decade era stata a tratti frenetica tra pellicole che il regista aveva personalmente diretto, e le altre in cui figurava come sceneggiatore o produttore. La presenza di Amy Schumer che oltre ad essere la protagonista ha anche scritto questo Trainwreck lascia presagire una commedia con pochi peli sulla lingua, forse in contrasto con l’ultimo paio di film di Apatow che trattavano temi più “di mezza età”, ma staremo a vedere.

Sotto il cielo delle Hawaii

film più attesi

Questo è più un auspicio che altro, vista la qualità traballante degli ultimi (o, volendo, della quasi totalità dei) film del buon Cameron, ma Crowe è uno di quei personaggi cui non posso fare a meno di voler bene contro ogni logica, e la presenza di Emma Stone in questa sua nuova pellicola è molto più del pochissimo che sarebbe bastato a farmi brillare gli occhi. Con i Blue Nile nella colonna sonora poi andiamo proprio a mani basse, e già riesco a immaginarmi il dolceamaro sapore della delusione che questo film mi provocherà.

About Lorenzo Peri

Lorenzo Peri
Studio informatica e sono un vorace -bulimico direbbero alcuni, e avrebbero ragione- consumatore di cultura pop in forme varie ed eventuali. Tutto mi interessa e niente mi conquista, non so proprio cosa farò da grande.

Check Also

album

L’album, una specie in via d’estinzione?

Una delle differenze più ovvie tra gli appassionati di musica casual e i nerd più ...