Home / 2015 / Settembre

Monthly Archives: Settembre 2015

Cultura pop, il prezzemolo degli anni ’10

cultura pop

In anni recenti c’è stata un’enorme diffusione di riviste online che concludono l’elenco degli argomenti di cui trattano con l’elusiva dicitura “cultura pop”. Più che il grande successo del termine e del complesso di oggetti culturali cui con esso generalmente ci si riferisce (che del resto sono popolari per definizione) ...

Read More »

Blur: the making of nothing

Scegliere un edificio, un unico imperdibile edificio, in un quinquennio denso di realizzazioni è un atto critico delicato e radicale al contempo. Tra il 2000 ed il 2005 vengono costruiti diversi edifici che la storiografia consegnerà a noi come punti di flessione fondamentali nell’evoluzione architettonica della contemporaneità: la Casa da ...

Read More »

In fuga dai nostri sensi: la musica e l’astrattismo

astrattismo

Quando Vasiliy Kandinsky – stravolto dall’abilità di Monet, Signac e Derain di manipolare la realtà rendendola irriconoscibile – concepisce la sua idea di un’arte metafisica e selvaggia, si trova privo di un appiglio teorico tra le scuole pittoriche. Legge “La dottrina segreta” di Helena Blavatsky, in cui si afferma che ...

Read More »

La corsa di Bruno e del Toro

INTRO- “Bruno! Bruno! Bruno!” E’ il 20 di settembre, Stadio Olimpico di Torino; al ’76 il pubblico si alza, per l’ennesima volta, a causa del suo beniamino. Bruno Peres viene infatti sostituito, ed il popolo granata desidera tributargli una standing ovation degna di quelle riservate ai migliori numeri 10. Bruno è ...

Read More »

Field jacket, l’icona verde oliva che ha vestito l’antitesi della società

Andiamo incontro all’inverno, e nell’epoca delle mezze stagioni che non esistono proprio più, bisogna trovare un capo che tenga la giusta dose di caldo, magari versatile, possibilmente informale, ma sopratutto spartano, perché oramai si sa: la vita metropolitana è una guerra. E’ proprio per questo forse che già da diversi ...

Read More »

Boy you turn me

inside out

L’annuale film della Pixar è sempre una delle uscite cinematografiche più attese per il sottoscritto, e dopo avermi lasciato a bocca asciutta per il 2014, lo studio californiano mi aveva ridotto ad un guscio smascellante per le strade di Baltimora alla disperata ricerca della prossima dose. La bramata sprinza è ...

Read More »

Il Volkswagen Gate

volkswagen logo diesel hd

Ricordate il duemilaundici quando da Berlino e Parigi a colpi di spread e comunicati venne fatto cadere il Governo Italiano, con la complicità di  poteri forti interni, che segnò la fine dei governi democraticamente eletti? Oppure, la crisi greca che ha imposto ad Atene sacrifici tanto duri quanto insensati per ...

Read More »

Marques Brownlee, tech guru della porta accanto

Durante uno degli ultimi simposi prandiali, chiacchierando con degli amici, notavamo come la televisione e i suoi palinsesti abbiano perso quasi del tutto il ruolo centrale che occupavano nel nostro tempo libero sino a pochi anni fa. Che sia per un crescente bisogno di personalizzazione dei contenuti o per l’incapacità ...

Read More »

La prima TATE Modern di Herzog & de Meuron

Gli ultimi cinque anni del ‘900 rappresentano, in quanto momento di passaggio, una fase importante della nostra cultura recente. Furono gli anni in cui si capì finalmente che stava giungendo il momento per una nuova e quanto mai incerta fase. Intorno al 2000 anche il mondo dell’architettura stava ormai facendo ...

Read More »

La critica musicale non è mai nata

critica msucale

Vi diranno che non c’è più la musica di una volta: non è vero. Siamo in un’epoca d’oro per accessibilità di contenuto e per qualità di quanto è accessibile. Non c’è più, invece, o forse non c’è mai stata, la critica musicale. Si parla e si scrive di musica senza ...

Read More »