Home / Moda / 8 curiosità sulla New York Fashion Week

8 curiosità sulla New York Fashion Week

La New York Fashion Week si è appena conclusa. Modelle e fashioniste sono già proiettate su Londra e mentre per gli operatori del settore è il momento di tirare le somme sulle tendenze per la Primavera Estate 2016, noi che il costume l’abbiamo appena messo via, possiamo concentrarci sul meglio dalla Grande Mela. 

Ecco 8 curiosità sulla NYFW:

  1. La settimana della moda di New York si è aperta l’11 settembre con la sfilata di Givenchy. Per ricordare il giorno più triste della storia americana recente, il Riccardo Tisci, da dieci anni direttore creativo della maison, ha organizzato uno show esemplare con l’aiuto di Marina Abramović, la location per lo show è il Pier 26, simbolico per la sua posizione con vista su Ground Zero. La passerella è delimitata da casse e materiali di scarto a riprova, spiega Marina, che si può sempre costruire qualcosa dalle macerie.givenchy-new-york-fashion-week-2015-spring-summer-collection-2016-620x388
  2. Candice Swanepoel, anche Angelo di Victoria’s Secret, è rovinosamente caduta sulla passerella. Anche Pooja Mor è inciampata sugli scalini di legno facendosi aiutare dal pubblico per rialzarsi. Novità assoluta per il mondo della moda: la sfilata era aperta alla gente comune: “Il fatto di continuare ad essere cosi snob, così chiusi, solo per addetti ai lavori e celeb, lo trovo, specie a New York, superficiale”, ha spiegato Tisci
  3. Parata di supermodelle anche da Diane Von Furstenberg. Ad aprire la sfilata per la presentazione della collezione donna p/e 16, Karlie Kloss,  23 anni,  con abito iconico della maison, a stampa floreale sui toni del rosa. Un colore che torna in tutta la collezione, decisamente femminile. E poi ecco apparire Kendall Jenner in total white, Gigi Hadid in total black, Jourdan Dunn, Iryna Shayk. Per la 19 enne Kendall abito in chiffon bianco, con farfalle dorate, trasparenze che lasciano intravvedere il capezzolo con il piercing e qualche pelo di troppo: sul suo profilo Instagram prima della sfilata pubblica una foto mentre si depila le gambe con il rasoio
  4. Riflettori puntati sulla sfilata di Kanye West, rapper, produttore, marito di Kim Kardashian (in prima fila a vedere lo spettacolo) e autocandidato presidente degli Stati Uniti. West ha presentato la sua collezione, Yeezy Season 2, per la seconda volta in collaborazione con Adidas Originals: modelle con la coda e abiti dalle tinte nude e beige, allineate come militari.ne york fashion week kanye west adidas
  5. DKNY senza Donna Karan, alla seconda linea di Donna Karan debuttano gli stilisti Dao-Yi Chow e Maxwell Osborne.
  6. Sconfitta sul campo, dalla nostra Roberta Vinci in semifinale agli Us Open, Serena Williams ha messo da parte la racchetta e si è dedicata alla moda. La tennista debutta alla New York Fashion Week come stilista con una collezione realizzata per HSN. In prima fila c’erano Anna Wintour, Gigi Hadid e Lily Aldridge. In passerella abiti in pelle e suede, frange e cappelli in stile boho-chic da città.
  7. La modella con il braccio bionico alla NYFW.. Così il mondo ha riassunto il portfolio di Rebekah Marine che ha sfilato per Archana Kochhar – An Ace couturier durante la sfilata di FLT Moda della New York Fashion Week. Segni particolari? Bellissima. Ha 28 anni, è nata nel New Jersey e per il mondo è affetta da disabilità per via del suo braccio bionico: è nata senza avambraccio e la sua vita è cambiata in meglio quando a 22 anni ha deciso di optare per una protesi mioelettrica al posto di quella meccanica.ARCHANA-KOCHHAR-NYFW-REBEKAH-MARINE
  8. Non è così scontato che quando si parla della stagione calda ci siano degli accenni al mare, è anzi cosa rara, se non nel settore beachwear. Per essere sicuro che iniziassimo già a a pensare alle prossime vacanze al sole, Tommy Hilfiger riproduce nelle sue creazioni le atmosfere di isole paradisiache come Jamaica e Barbados, per una linea che ha definito “tropicale, coloratissima, che si ispira al sole, alla sabbia, all’acqua”. In passerella, infatti, ci sono cappellini reggae, pantaloni larghi, abiti lunghi e comodi a righe o con stampe floreali, top e tessuti all’uncinetto. Le altre tendenze per la prossima stagione calda? Fiori, black&white, arancione, Rock style, Hippie- Bohemien, mega accessori. Ma prima della prossima estate c’è tempo..next stop London Fashion Week.

About Maria Teresa Squillaci

Maria Teresa Squillaci
Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

Perché hanno tutti perso la testa per la nuova Rinascente a Roma

“Ci devi assolutamente andare! Sembra di stare da Saks sulla Fifth Avenue” dice al telefono ...