Home / Musica / The Xx are back!
I see you The Xx - Polinice.org

The Xx are back!

The Xx are back! Sono passati quattro anni dalla loro ultima pubblicazione ossia “Coexist” nel 2012. Ora i “The Xx” hanno annunciato il loro ritorno, con un album di prossima pubblicazione. In un momento di asssoluto nulla, con sole hit per classifiche, si sentiva la necessità di un gruppo capace di saper scrivere nu intero album, donandogli forma. Infatti, ai tempi di Itunes e Spotify è sempre più difficile trovare album coesi e non raccolte di canzoni unite a caso. Per annunciare il loro ritorno, i ragazzi di Wandsworth si stanno avvalendo di ogni tipo di social media e, in particolare, di quelli rivolti alla musica. Così, dopo aver pubblicato un abstract di 55 secondi su Spotify, con i possibili suoni del prossimo album “I See You”.

Hold on The Xx

Dopodichè su Shazam hanno pubblicato l’intera tracklist dell’album. Allo stesso tempo hanno utilizzato la piattaforma neroverde e YouTube per diffondere il nuovo singolo “Hold On”. Il tutto all’interno di una campagna teaser audio che ha svelato all’interno di una playlist ufficiale e di un leak del titolo del disco da parte di un utente Reddit. Come a dire, ci avete cercato? E, allora, eccoci. Siamo tornati!

 

 

L’entusiasmo e la ricerca di singolo e strofe dell’album, su ogni social o magazine, hanno confermato la necessità  e volontà del pubblico di ritrovare i The Xx. Dopo aver debuttato con una commistione di stili e suon i d’autore, per la band nel 2012, dopo l’omonimo album di esordio, è stato fin troppo semplice ridare linfa alla propria ispirazione. Coesist è infatti uno dei lavori più apprezzati da pubblico e critica nell’ultimo lustro, con un alto grado di gradimento anche da parte delle case di produzione cinematografice. E’ infatti il cinema a dar il maggior sostegno alla qualità o meno dei brani musicali. Nel momento in cui queste conferme avrebbero portato molti a lavorare nello stesso habitat iniziale, ossia l’Inghilterra, i The Xx hanno scelto di aprirsi e cercare nuovi influssi. Ciò li ha portati a registare, oltre che nel Regno Unito, anche in Islanda, New York e Texas. Come a voler sperimentare prima sulla propria corporeità e anima e poi sulle proprie composizioni.

 

Composizioni, che come dimostrato dal singolo “Hold on”sono in grado di mostrare uno stile maturo, racchiuso in una finezza compositiva e stilica fine. I The XX sono tornati e ne avevamo un disperato bisogno.

About Antonio Maria Napoli

Antonio Maria Napoli
Calcio, geopolitica ed economia. Qualche pillola di musica elettronica. Il mio concetto di perfezione è un libro di Paul Krugman o un romanzo di Dumas, con in sottofondo un remix di Frankie Knuckles o i Pink Floyd. Allo spritz preferisco il Nikka

Check Also

Serie C Logo - Polinice

Ritorna la Serie C

Un ritorno al passato, la Lega Pro tornerà a chiamarsi Serie C, come ai vecchi ...