Home / Moda / Da modella a First Lady. Melania Trump, Carla e Juliana

Da modella a First Lady. Melania Trump, Carla e Juliana

Melania Trump da modella a First Lady

La stilista di Michelle Obama, Sophie Theallet, ha pubblicato su Twitter una lettera aperta per invitare i suoi colleghi a non vestire Melania Trump. Una ex modella che appena avuta la notizia dell’elezione del marito a presidente degli Stati Uniti, nel cuore della notte, ha aperto l’armadio e ha tirato fuori su due piedi una tuta in seta bianca di Ralph Lauren, siamo sicuri che se ne farà una ragione.

Che piaccia o meno, che si condividano o no le posizioni politiche di Trump, Melanija Knavs per i prossimi 4 anni sarà la First Lady degli Usa. E ovviamente l’attenzione è tutta puntata su di lei. L’ultima mania sui social è il suo sguardo: “Dove ci siamo già visti?”. Ma anche: “Ci conosciamo?”. Oppure: “Non riesco a leggere l’insegna lì in fondo” scrivono gli utenti che ironizzano sul fatto che strizzi spesso gli occhi e tenga le labbra socchiuse. Ma la vera ossessione è il suo passato da modella.

Melania Trump
Melania Trump

È la prima inquilina della Casa Bianca di origini straniere in quasi due secoli di storia americana (l’altra fu la britannica Louisa Adams, moglie John Quincy Adams, presidente dal 1825 al 1829). Nata 46 anni fa in Slovenia, nel piccolo paese di Sevnica, a 16 anni viene scoperta dal fotografo sloveno Stane Jerko a Lubiana, dove studiava design e architettura.

A 18 anni la svolta: Melania Trump viene arruolata a Milano nell’agenzia di modelle Riccardo Gay, e sfila con alcuni dei brand più prestigiosi, da Gucci a Valentino. Nel 1996 si trasferisce negli Usa. In poco tempo si guadagna le copertine di ‘Vogue’, ‘Harper’s Bazaar’, ‘In Style’, ‘Allure’, ‘Vanity Fair’, ‘Glamour’ e ‘GQ’ (per il quale posò nuda nel gennaio 2000).

È a una festa organizzata durante la Fashion Week newyorkese che incontra Donald Trump. A quei tempi era molto meno raffinata di adesso. Capelli neri corvini con frangetta di tanto in tanto un po’ unta, seno in vista, un amore sfrenato per pailettes e lustrini. Lui le fa la corte, lei resiste quel tanto che basta. Dopo un anno di fidanzamento nel 2005 si sposano.

I look di Melania Trump
I look di Melania Trump

Inizia la trasformazione. Oggi i capelli sono di un castano d’orato ingentilito da onde. Via i top senza maniche che mettono in mostra il decolleté e benvenuti tubini di Galliano. Addio a brillantini e sbrilluccichii vari: meglio la classica pussybow Gucci (per i profani, la camicia con il fiocco accollata come nonna vuole) con una sobrissima gonna al ginocchio. Se la transizione Obama – Trump non sarà senza problemi, sicuramente il look della first lady non sarà uno di quelli.

Melania Trump è solo l’ultima delle modelle diventate first lady.

Carla Bruni, la premiere dame

Non sempre si è distinta per simpatia ma è stata e rimane una icona di stile Origini italiane e piglio indiscutibilmente francese, Carla Bruni proviene da una ricca famiglia torinese, proprietaria del castello di Castagneto Po, costretta a fuggire a Parigi quando la piccola Carla aveva solo sei anni a causa delle minacce delle Brigate Rosse. Dopo un’adolescenza vissuta a cavallo tra Svizzera e Francia, inizia la sua carriera nella moda all’età di 19 anni. In poco tempo diventa una delle modelle più pagate del mondo, arrivando a guadagnare fino a 7,5 milioni di dollari l’anno.

PARIS, FRANCE: Italian model Carla Bruni shows a pink evening gown 20 January designed by Gianni Versace for the Haute-Couture 1996 Spring/Summer collection in Paris. AFP PHOTO (Photo credit should read GERARD JULIEN/AFP/Getty Images)
Carla Bruni, 1996

Appena abbandonato l’Eliseo, nel dicembre 2012 Vogue le dedica la copertina. Compare ringiovanita, sexy, e libera di tornare a dedicarsi alla moda e mettere i tacchi che la differenza di statura con Nicolas Sarkozy aveva imposto di accantonare.

carla-bruni-look
I look da premiere dame di Carla Bruni

Juliana Awada, icona argentina

È considerata una delle donne più eleganti del mondo. La nuova first lady argentina per ora non ha sbagliato un colpo. La moglie del presidente Mauricio Macrì è considerata la trend setter del Paese da quando ha incantato anche il presidente degli Stati Uniti Barack Obama durante la cena al Kirchner Cultural Centre di Buenos Aires nel marzo 2016. Così ora le donne di mezzo mondo cercano le sue foto sul web, per copiare i look di una donna che, nonostante il ruolo sociale autorevole, non rinuncia a jeans e blazer sportivi, per essere comoda ma sempre affascinante. C’è chi la paragona a Jackie Kennedy o alla Regina Rania di Giordania.

juliana-awada
Juliana Awada

Alta, bruna, 42 anni, Juliana è prima di tutto un’imprenditrice: ha ereditato dai genitori, immigrati libanesi di religione musulmana, l’azienda tessile con la quale produce e vende tessuti in tutta l’America Latina. Ha studiato a Oxford, ed è forse da lì che ha rubato l’aplomb e un certo modo di porsi, sempre molto british, senza dimenticare però il caldo carisma argentino. Cresciuta tra i tessuti, ha imparato l’arte del vestire durante i viaggi che faceva con la madre attorno all’Europa. Nel 2009 ha sposato Macrì.

juliana-awada-look
Juliana Awada look

 

Carla Bruni, Juliana Awada, Melania Trump. Tutti i look delle modelle diventate First Lady

About Maria Teresa Squillaci

Maria Teresa Squillaci
Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

Recensione di Loving di Jeff Nichols

Per questo film Ruth Negga è stata candidata all’Oscar come migliore attrice protagonista. Ecco la ...