Home / Moda / I look più discussi del Festival di Sanremo 2017
Marica Pellegrinelli

I look più discussi del Festival di Sanremo 2017

Diletta Leotta, Marica Pellegrinelli, Tina Kunakey Di Vita e tutti gli altri look del festival di Sanremo 2017. Ecco di cosa si è sparlato.

Protagonista di Sanremo è la canzone italiana. Vero, ma non del tutto. Perché Sanremo è Sanremo ma è anche Festival. C’è nel nome quel 50% di popolarità e italianità, tra la storia della tv e l’argomento da parrucchiere. Per una settimana, in alternativa al tempo, chi non ha niente da dirsi può parlare o sparlare di questo. Dai fan irriducibili che fanno a gara per ricordare i vincitori di tutte le passate edizioni, agli integralisti dilaniati dalla polemica sulla presenza di Greta Menchi in giuria con Moroder fino ai nostalgici dei fiori sulla scalinata. Ma il bello di Sanremo è che in quanto festival dà da parlare anche a chi non ha sentito mai neanche una canzone. Ci sono innanzitutto ospiti e vestiti.

Destava perplessità la scelta di Carlo Conti di non avere una valletta in questa edizione 2017. Affiancato da Maria De Filippi che, per di più, non voleva fare la scalinata. La co-conduttrice il punto però l’ha colto: “Sanremo rimarrà Sanremo anche senza che io faccia le scale”. L’importante infatti era che da quei gradini scendesse ogni sera qualcuno con dei vestiti da commentare.

Di parlare dei look di Maria De Filippi ci si è presto stancati. Una Maria in abiti meringa versione Antonella Clerici del Sanremo che fu sarebbe stata una caricatura peggiore di lei con i dentoni finti nella seconda serata del festival. Ognuno deve fare il suo. È entrata nelle case degli italiani dal Teatro Ariston, senza rubare la scena a nessuno, con la sua solita tranquilla pacatezza, occhiali da vista sul naso, stile non gridato ma studiato, da donna ‘tosta’, di sostanza e non di apparenza, che si riflette anche nella scelta dell’abito della prima serata. Lungo, nero, composto da gilet in raso scollato a V, decorato con file di paillettes e jais, e gonna lunga, velata ma non troppo. L’abito del debutto e gli altri quattro capi che Maria De Filippi ha indossato durante il festival, sono firmati da Riccardo Tisci, da pochi giorni dimissionario dalla direzione creativa di Givenchy, che ha guidato per 12 anni. Sobria, quasi esclusivamente in neutrale nero o bianco ma haute couture.

Maria De Filippi
Maria De Filippi

Nella prima serata a far parlare di sé per abito e spacco di ha pensato Diletta Leotta. Giovanissima e bellissima ma in tanti si chiedevano: “Basta per andare come ospite all’Ariston a fianco di star come Robbie Williams e Keanu Reeves?”. La giornalista sportiva è stata invitata per parlare di cyberbullismo e dell’importanza di difendersi dai bulli e denunciare sempre gli aggressori. Lei stessa è stata una vittima. Alcune sue foto private sono state diffuse in rete senza il suo consenso. Più dell’importanza sociale del messaggio si è parlato del suo vestito. Di rosso vestita con crop top e gonna dallo spacco inguinale, secondo alcuni un po’ troppo provocante per la tematica affrontata. Caterina Balivo ha attaccato pesantemente Diletta. «Non puoi parlare della violazione della privacy con quel vestito e con la mano che cerca di allargare lo spacco della gonna», ha twittato la collega. La conduttrice si è difesa dicendo che non esistono abiti giusti o sbagliati ma che quando si parla conta il messaggio che viene dato. La vicenda successivamente è diventata virale attirando un numero enorme di interessati, è stata oggetto di domande alla conferenza stampa del giorno successivo (“Ci si concentri su ciò che ha detto e non sul vestito” è stata la risposta della De Filippi) e di numerosi Talk Show. Anche questo Sanremo ha avuto il suo abito dello scandalo.

Diletta Leotta
Diletta Leotta

La terza sera tocca a Annabelle Belmondo e Anouchka Delon. Sono la nipote di Jean Paul Belmondo e la figlia di Alain Delon ma a vederle scendere da quella scalinata le avremmo scambiate per la versione sexy delle sorellastre di Cenerentola. Annabelle, nota modella, ha indossato un abito con corpetto in pizzo nero con profondo scollo a V e lunga gonna a balze gialla firmato Alberta Ferretti. Anouchka ha scelto il color corallo, indossando un lungo abito stile impero con drappeggio sul corpetto e strascico di Giambattista Valli.

Annabelle Belmondo e Anouchka Delon
Annabelle Belmondo e Anouchka Delon

Stella della quarta serata è Marica Pellegrinelli. Talmente bella che Maria De Filippi ironicamente lascia il campo con un “ciaone”. Modella conosciuta per le campagne pubblicitarie della Yamamay, mamma di due bambini ma soprattutto moglie di Eros Ramazzotti. Per lei 3 abiti Atelier Versace e gioielli di Pasquale Bruni. Il primo vestito con uno spacco laterale smorzato da una fodera in voile nero e con frange, a trama metallica, sui toni del nero e argento, con applicazioni a tema floreale. Il secondo in verde acqua marina, il terzo nero con profondi spacchi laterali.

Marica Pellegrinelli
Marica Pellegrinelli

Nella serata finale si parla di Tina Kunakey Di Vita, la nuova fidanzata di Vincent Cassel. Nata a Toloda, ha 19 anni, mamma e nonni siciliani ma padre del Togo. Fa la modella e ha 80 mila follower su Instagram. Chioma leonina e abito nero aderente Dsquared2. Scollatura audace. Alcuni dicono che le si sia intravisto il seno. E con questo Sanremo 2017 in quanto a chiacchiere e polemiche di look ha dato davvero tutto. Anche senza vallette.

Tina Kunakey Di Vita
Tina Kunakey Di Vita

About Maria Teresa Squillaci

Maria Teresa Squillaci
Caporedattore Moda&Costume. Giornalista. Ho lavorato a La Stampa, Rai News24 e Sky Tg24. Nata a Roma, ho vissuto a Madrid dove lavoravo come ufficio stampa e social media manager. Scrivo di tutto quello che mi capita, dalla politica, alle sfilate, ai bigliettini di auguri, ma la cosa più difficile che ho fatto è stata scrivere questa auto-biografia. Twitter: @MTSquillaci

Check Also

Da Angelina Jolie a Amal. Donne all’ONU

L’ultima a salire in cattedra all’ONU è stata Angelina Jolie ma sono tante le attrici ...