Home / Polinice / GOOD DEEDS DAY- INSIEME PER IL BENE COMUNE

GOOD DEEDS DAY- INSIEME PER IL BENE COMUNE

Venerdì 31 Marzo, sabato 1 e domenica 2 Aprile si terrà la terza edizione del Good Deeds Day, una delle più grandi iniziative mondiali nata dal pensiero di Shari Arison, imprenditrice statunitense:“ Voglio fare del bene, voglio pensare bene, voglio sentirmi bene. E mettere in contatto tra loro tutte le persone che vogliono ciò che voglio io: un mondo migliore” .

Lo scopo dell’iniziativa è sensibilizzare alla solidarietà e alle buone azioni e creare un ponte tra tutti quelli che non solo vogliono costruire un mondo migliore ma sono disposti a dare il loro fattivo contributo.

Nel giro di dieci anni il Good Deeds Day ha coinvolto un milione e mezzo di persone in 75 Paesi del mondo.

La prima iniziativa venne istituita da Shari Arison in Israele e vennero chiamati a partecipare tutti coloro  potessero esprimere un contributo solidale:  bambini, sportivi, volontari, mamme, papà, nonni, lavoratori e no. Tutti protagonisti, nessuno escluso, tutti insieme e per un giorno tutti uguali nell’impegno alla diffusione di azioni solidali.

L’iniziativa replica anche quest’anno a Roma il suo appuntamento, organizzata  da CESV e SPES – Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio–  e coinvolge diverse realtà che quotidianamente si impegnano per migliorare il mondo nel quale viviamo.

La manifestazione sarà divisa in tre giornate: le  prime due (31 marzo, 1 aprile) saranno interamente dedicate alla partecipazione cittadina e chiunque lo voglia è invitato a partecipare alle numerose iniziative consultabili nel catalogo del sito internet  (www.insiemeperilbenecomune.org) e  promosse ed organizzate da associazioni, ma anche da comitati, enti locali ed istituzioni. La scelta delle attività è vastissima: potrai combattere il degrado con la riqualificazione di un’area verde e la ripulitura di muri unendoti all’Associazione SO.R.TE (Solidarietà Romana sul Territorio); potrai partecipare a un incontro informativo sulla clownterapia con i volontari di LUASS (Libera Università per le Attività Socio Sanitarie) o trascorrere un pomeriggio in compagnia dei bambini della casa famiglia di Tor Bella Monaca “Regina della Pace” . Dall’animazione per minori o anziani, all’aiuto ai più bisognosi con raccolte di cibo e beni di prima necessità, incontri interculturali, attivazione per problematiche di quartiere, insomma nessuno si tiri indietro, ce n’è per tutti!

Domenica 2 aprile l’appuntamento è al Circo Massimo, proprio nel cuore della capitale, e terminerà con una grande festa all’insegna della solidarietà e del divertimento. I partecipanti  agli eventi sportivi  in programma , la corsa amatoriale di 4km Fun Run-la stacittadina e la Maratona di Roma, avranno modo, una volta tagliati i rispettivi traguardi, di incontrare e conoscere le tante associazioni aderenti all’iniziativa.

L’iscrizione alla Stracittadina da diritto a ricevere, assieme al pettorale, la t-shirt della corsa ed i gadget degli sponsor. Per tutte le organizzazioni non profit interessate questo si traduce in un’occasione di raccolta fondi. Le associazioni potranno infatti acquisire direttamente le iscrizioni alla Stracittadina ad un costo minimo di 10 euro: di cui solo 6 euro sono riservati all’organizzazione della Maratona di Roma per la copertura dei costi sostenuti, mentre 4 euro rimangono all’associazione stessa.

Mettici la faccia e il cuore ….. Cosa sei disposto a fare per il bene comune?

ECCO COME ISCRIVERSI:

E’ semplicissimo, che tu sia un cittadino o un’organizzazione no profit.

Maggiori informazioni su www.insiemeperilbenecomune.org

 

 

About Elena Riccardini

Check Also

Vivian Maier: La fotografa della realtà in bianco e nero

Il Museo di Roma in Trastevere ospiterà dal 17 marzo al 18 giugno una mostra ...