Home / Polinice / A.Profiles al Salone Satellite

A.Profiles al Salone Satellite

Cinque giovani architetti in mostra al Salone Satellite, l’evento dedicato ai giovani under 35, che accompagna il Salone Del Mobile di Milano, in partenza il prossimo 17 aprile.

In mostra al Salone Satellite 2018, troveremo la linea di living room furniture ideata da A.Profiles, il cui concept è il recupero dei profilati metallici provenienti da strutture dismesse e applicati al design, accostati a materiali di pregio come l’ottone, la noce nazionale e tessuti con elevati livelli di resistenza all’usura. Il risultato è una linea di prodotti dal forte rigore geometrico, con un attento accostamento di materiali. Tutti i prodotti realizzati dal Team testimoniano come la ricerca tecnica e la sperimentazione possano produrre risultati estetici esclusivi.

a.profiles salone del Mobile

Il team di A.Profiles è stato selezionato, tra migliaia di giovani aspiranti designer, per esporre al Salone Satellite, l’evento dedicato gli under 35, che accompagna il Salone del Mobile di Milano. Tra i giovani selezionati a prendere parte a questa importante manifestazione, A. Profiles si distingue per essere l’unico Team composto esclusivamente da architetti. Ciò che li caratterizza è ideare oggetti unici e personalizzabili, grazie a una produzione artigianale interamente made in Italy.

La mission principale dei cinque giovani architetti, Luca Caprioli, Ludovica Ferrari, Domizia Picalarga, Teresa Rossini, Eleonora Vitellozzi, è l’innovazione: “il desing – dicono – si adatterà alla tecnologia circostante semplificando le forme in modo tale da essere attento sia alla funzione che all’estetica. Nel futuro speriamo che l’artigianato possa trovare spazio per nuove produzioni su piccola scala: la conoscenza del passato custodita dagli artigiani può entrare nel futuro in modo democratico”.

About Antonio Maria Napoli

Antonio Maria Napoli
Calcio, geopolitica ed economia. Qualche pillola di musica elettronica. Il mio concetto di perfezione è un libro di Paul Krugman o un romanzo di Dumas, con in sottofondo un remix di Frankie Knuckles o i Pink Floyd. Allo spritz preferisco il Nikka

Check Also

Commodore 64 Day. Intervista a Diego K. Pierini

Il Commodore 64 è un oggetto mitico, la console di ieri ma soprattutto di domani. ...