Home / Responsabilità sociale / Carceri: la salute dietro il cancello

Carceri: la salute dietro il cancello

L’evento, promosso dal Vice Presidente del Consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Cangemi, organizzato in collaborazione con l’Associazione ‘Gruppo Idee’ e il giornale ‘Dietro il cancello’,  intende approfondire la delicata tematica della sanità nelle  carceri del Lazio dando voce a quanti, ogni giorno, operano all’interno degli istituti penitenziari. “Vogliamo stimolare un confronto costruttivo a tutto campo – spiega Cangemi – per individuare soluzioni utili a migliorare il diritto alla salute nelle carceri, senza compromettere il diritto alla sicurezza”.

Prevenzione e assistenza sanitaria, il trattamento delle dipendenze, le Rems e la salute mentale, la gestione e la prevenzione del rischio suicidario, le malattie infettive, il ruolo della Magistratura di sorveglianza e della Polizia penitenziaria nel diritto alla salute, le nuove frontiere della telemedicina: questi i temi al centro dell’incontro che, dopo i saluti istituzionali del Vice Presidente, Cangemi, e del Vice Presidente della Regione Lazio, Massimiliano Smeriglio, sarà aperto dalla relazione del presidente Commissione Sanità del Consiglio regionale del Lazio, Giuseppe Simeone.

Relatori:

Francesco Basentini, Capo dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Il diritto alla salute e le esigenze di sicurezza della collettività; Stefano Anastasia, Garante dei detenuti del Lazio, La domanda di salute dei detenuti e l’assistenza sanitaria nella Regione Lazio; Maria Antonia Vertaldi, Presidente Tribunale di Sorveglianza di Roma, Il ruolo della Magistratura di Sorveglianza nella tutela della salute del detenuto; Cinzia Calandrino, Provveditore Regionale Amministrazione Penitenziaria, Il rapporto di collaborazione tra i due sistemi: sanità e giustizia; Luigi Persico, Responsabile U.O.S.D. CC Regina Coeli, Medicina e sanità penitenziaria: criticità e proposte; Alessia Forte, Commissario Cord. Nucleo traduzioni e piantonamenti CC Rebibbia NC, Il ruolo della polizia penitenziaria all’interno e all’esterno degli Istituti per la tutela della salute del detenuto e la sicurezza del cittadino; Giuseppe Ducci, Direttore Dipartimento di Salute Mentale ASL RM 1, Il progetto sulla salute mentale della CC di Regina Coeli; Alberto Sbardella, Responsabile U.O.S.D. Dip. Salute Mentale Penitenziaria e P.F. ASL RM 2 , La prevenzione e la gestione del rischio suicidario in ambito penitenziario; Franca Compagnoni, Responsabile U.O.S.D. Patologie da dipendenza in ambito penitenziario – Ser.T. Rebibbia, La tutela del diritto della salute in carcere e il trattamento delle dipendenze; Giuseppe Quintavalle, DG ASL RM 4 – Commissario Straordinario ASL RM 5, L’Esecuzione della Misura di Sicurezza in R.E.M.S.; Samuela Beccaria, Dirigente UOC Medicina Protetta Ospedale Sandro Pertini – L’integrazione tra ospedale e territorio in ambito penitenziario; Giulio Starnini, Direttore UO Medicina Protetta – Malattie Infettive Ospedale Belcolle – Viterbo, Le malattie infettive all’interno degli Istituti Penitenziari del Lazio: prevenzione e controllo; Paola Pancia, Medico incaricato CR Rebibbia Nutrizione e salute in carcere, Nutrizione e salute in carcere; Virna D’Antuono, Psicologa Psicoterapeuta Univ. Cattolica del Sacro Cuore di Roma – FIDAL Lazio , Quando lo sport diventa terapeutico; Raffaele Nudi, Ad Replycare, Smartcare del detenuto nel Lazio; Federico Vespa, Direttore Dietro il cancello – Gruppo Idee-ASI, Il ruolo del volontariato nella tutela della salute in carcere

About Polinice

Check Also

fatboy slim live 2019 Roma - Just Musi Festival

Fatboy Slim torna a Roma per la preview di Just Music Festival

Torna a Roma per la preview di Just Music Festival il dj e produttore britannico ...