Home / Alessio Persichetti (page 5)

Alessio Persichetti

La filosofia nell’età della scienza

Colgo l’occasione per rubare il titolo dall’omonimo libro di Hilary Putnam, uscito qualche tempo fa; il furto del nome non è casuale: in questa sede vorrei fare il punto su quale dovrebbe essere la relazione che intercorre oggi fra la scienza (intesa come l’insieme delle varie branche del sapere scientifico) ...

Read More »

Un passo indietro

Si parla spesso di filosofia sui quotidiani, siti web e riviste di attualità, senza dire che cosa sia e di cosa dovrebbe occuparsi. PoliNietzsche non vuole commettere lo stesso errore: dopo oltre 80 settimane di articoli e articoletti in materia crediamo sia utile – a questo punto – fermarsi e spiegare in ...

Read More »

La teoria funzionalista della mente

Il materialismo, in filosofia della mente, non vuol dire immediatamente eliminare certi aspetti non fisici della nostra mente. Una delle formulazioni non riduttive più popolari oggi è il “funzionalismo”. Detto in parole povere, spiegare la nostra mente e il cervello in modo analogo all’hardware e al software di un computer. ...

Read More »

Eliminativismo. Che cos’è?

  Oggi sono pochi gli scienziati e i pensatori, per non dire la maggior parte delle persone mediamente istruite, che sostengono il dualismo fra corpo e anima nell’accezione cartesiana della parola. La natura profonda della nostra mente e della nostra coscienza è fondamentalmente materiale, descrivibile in termini di rapporti chimici, ...

Read More »

Assolutamente liberi e responsabili? Robert Kane e il libertarianesimo

Una delle questioni metafisiche effettivamente più interessanti del dibattito filosofico riguarda il significato di parole come «responsabile» e «libero». Ciò acquista rilevanza pratica nelle aulee di tribunale, dove la partita si gioca sul fatto che ad una precisa persona sia attribuibile una certa azione morale. Siamo liberi o no? Le ...

Read More »

Gli infiniti mondi possibili di Daniel K. Lewis

C’era una volta un grosso signorotto. Un tipo eccentrico, a dir poco. Amante di treni e trenini, con una lunga barba da guru indiano, rifiutava di possedere una carta di credito – non voleva essere in debito nei confronti di chicchessia. Aveva eletto a sua dimora semi-permanente la calda Australia. ...

Read More »

«Emergenza». Una proposta di filosofia della mente

Il dualismo emergente di William Hasker Oggi i filosofi che vogliano esaminare il problema del rapporto tra mente e corpo alla luce delle recenti conoscenze neuro-fisiologiche, fisiche e chimiche non possono non trovarsi fra due radicali e diverse impostazioni del problema comunemente discusse: il materialismo (nelle sue forme riduttive e ...

Read More »

Thomas Nagel. «Cosa si prova ad essere un pipistrello?»

Nessuno dubita che un pipistrello abbia esperienze. Ma possiamo effettivamente dire di sapere cosa prova un pipistrello?

Read More »

Il problema delle proprietà

Nella storia della metafisica, fin dalle sue origini, la questione delle proprietà ha sempre avuto un ruolo centrale nella discussione sui fondamenti del reale. Specie nel pensiero medievale, il dibattito vedeva contrapporsi realisti e nominalisti. I primi  affermavano l’esistenza reale, appunto, al di fuori dello spazio e del tempo, delle ...

Read More »

Nancey Murphy, «Bodies and Souls, or Spirited Bodies?» Una recensione

Cari lettori di PoliNietzsche, ve ne sarete accorti: adoro scrivere recensioni. Vorrei oggi proporvi uno dei testi più discussi della filosofia della mente americana, «Bodies and Souls, or Spirited Bodies?» di Nancey Murphy (attualmente in vendita solo in lingua inglese). Proseguo così nel mio intento di recensire e presentare nella ...

Read More »