Home / Alessio Persichetti (page 6)

Alessio Persichetti

Alessio Persichetti

Un demone in noi

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una presa di centralità, nel panorama della filosofia contemporanea, di tematiche etiche. Questo a fronte tanto di una erosione dei tipici valori morali propri dell’occidente, quanto della violenza con cui la crisi economica mondiale è entrata nel nostro quotidiano. In tale dibattito vediamo apparire ...

Read More »

«Metafisica» di Peter van Inwagen. Una recensione.

In tempi recenti, assistiamo in Italia ad un grande ritorno del discorso inerente la metafisica, legato al lavoro di autori come Maurizio Ferraris e Achille Varzi, per citarne alcuni. Davanti a una tale ripresa, il comune lettore può trovarsi spiazzato. Tra i molti testi che compongono l’offerta presente in libreria ...

Read More »

La scienza: normalità o rivoluzione?

Avete presente tutte quelle belle scoperte che riempivano al liceo i nostri libri di fisica e scienze naturali? L’immagine più comune che ci viene in mente è quella dello scienziato che fa ricerca nel suo laboratorio, verifica tutte le sue ipotesi, pubblica, diventa famoso e vince il Nobel. La sua ...

Read More »

Il Doctor Subtilis

Scotia me genuit, Anglia me suscepit, Gallia me docuit, Colonia me tenet. Introdurre il pensiero di un autore medievale tramite una sintesi, non è mai un lavoro semplice: i dottori si occupavano di molte aree del sapere, dalla logica alla matematica, dalla filosofia alla teologia e la lista potrebbe continuare ...

Read More »

Le tracce degli atti

Quando l’altro si presenta come un bene nell’esperienza, sappiamo che è un bene diverso da qualunque altro. La reazione verso l’altro si situa tra il bisogno e il desiderio metafisico. Dov’è questo luogo originario nel quale nasce tale bene morale? Quando realizziamo un valore morale o proviamo un senso di ...

Read More »