Home / Alessio Agresta

Alessio Agresta

Alessio Agresta
Architetto, convinto di aver scelto un mestiere capace di migliorare la vita di molti, ma anche in grado di far grossi danni. Scrivo su Polilinea dal 2012 anche per provare a schiarirmi le idee.

febbraio, 2017

  • 21 febbraio

    Occhi che non vedono. Le tribune di Tor di Valle

    Non è facile scrivere del nuovo stadio della AS Roma e dell’ippodromo di Tor di Valle in giorni in cui su qualsiasi giornale abbondano le foto e le opinioni sul progetto e sull’area destinata (forse) ad accogliere il nuovo complesso sportivo. E infatti non è di questo che parleremo. Gli ...

novembre, 2016

  • 22 novembre

    Non c’è due senza tre. Frank Gehry a Berlino

    Tra le strade di Berlino, a pochi passi dall’isola dei musei e dei numerosi cantieri che in questi anni animano il paesaggio della parte centrale della città, sta prendendo forma un recente progetto dell’architetto americano Frank Gehry. È forse superfluo notare come un uomo di 87 anni, spesso criticato per ...

ottobre, 2016

  • 11 ottobre

    Questioni di generazione

    In una fase in cui lo "studio professionale di architettura" si riconfigura attraverso strategie ed opportunita' insolite, la serie offrira’ un’istantanea generazionale per un gruppo di architetti nati negli anni '80. Una controtendenza che mira a riprendere un discorso interrottosi anni addietro ed ostruito da uno star system ancora ingombrante. Un approccio teorico, storico/critico che prova a ritrovare una dimensione di pensiero dietro alla materia architettonica.

agosto, 2016

  • 30 agosto

    L’architettura della grafica

    Con queste parole Le Corbusier apre, nel 1948, la pubblicazione del suo Modulor, ovvero la prima  grande sedimentazione dei suoi ragionamenti sulla necessità di una “scala umana” nella pratica dell’architettura, basata dunque sulle misure fisiche della persona al fine di raggiungere la corretta costruzione dello spazio (seguirà un’addizione alla prima edizione ...

luglio, 2016

  • 19 luglio

    Arch and Art alla Triennale

    Nel parco della Triennale di Milano sono sorti in occasione della XXI edizione dell’Esposizione Internazionale Triennale cinque padiglioni; cinque costruzioni che sono insieme oggetto e campo d’azione di una delle mostre organizzate per questi sei mesi di riscoperta di una tradizione tutta milanese, la Triennale appunto. Arch and Art, il ...

maggio, 2016

  • 31 maggio

    I monumenti della città contemporanea

    Parlando di città contemporanea si corre facilmente il rischio di imbattersi in discorsi superficiali, in quanto le condizioni specifiche di ciascuna città sono differenti per loro natura. Ciascuna di esse rappresenta infatti una stratificazione storica e culturale talmente complessa da rendere inevitabile la creazione di sottocategorie che rendano ogni caso ...

aprile, 2016

  • 12 aprile

    Discorsi per immagini

    L’architettura dei nostri tempi sta facendo i conti con delle difficoltà nuove: si costruisce poco e si progetta molto, spesso con la coscienza che una gran parte di queste idee non troveranno possibilità di concretizzarsi. In realtà, quella che potrebbe sembrare una condizione penalizzante, presuppone altre possibilità di ricerca. Oltre ...

febbraio, 2016

  • 16 febbraio

    Luigi Moretti: la palazzina San Maurizio a Roma

      “L’architettura antica seppe per sensibilità e coltivata esperienza che un muro di per sé è realtà usurata, non toccante, scialba, e che se lo si vuole far vivere, esprimere, fare denso di esistenza, bisogna operarvi sopra in qualche modo, eccitare evocare le sue forze, far da esso erompere gesti ...

dicembre, 2015

  • 15 dicembre

    Le Corbusier e una Venezia quasi moderna

      “Frattanto, studiamo le cose che non sono più. È necessario conoscerle, non foss’altro che per evitarle. Le contraffazioni del passato prendono falsi nomi e si chiamano volentieri avvenire.” Victor Hugo, I miserabili, 1862 A questa profonda considerazione, possiamo fermamente affiancarne un’altra che riguarda le “cose che non sono mai ...

settembre, 2015

  • 22 settembre

    La prima TATE Modern di Herzog & de Meuron

    Gli ultimi cinque anni del ‘900 rappresentano, in quanto momento di passaggio, una fase importante della nostra cultura recente. Furono gli anni in cui si capì finalmente che stava giungendo il momento per una nuova e quanto mai incerta fase. Intorno al 2000 anche il mondo dell’architettura stava ormai facendo ...