Home / Isabella Zaccagnini

Isabella Zaccagnini

L'Architettura è uno strumento atto a semplificare la vita dell'uomo. Essendo la vita una realtà complessa, come ogni complessità, per essere semplificata, è necessario il tentativo di spiegarla. In tale direzione va la ricerca personale svolta con PoliLinea.

Duilio Cambellotti, un Maestro romano

È un luglio del 1910, Roma è ventosa, accarezzata dal ponentino e schiaffeggiata da un chiassoso cicaleggio nelle ville e per le strade. Si è quasi totalmente compiuta la trionfante metamorfosi, la silenziosa città papalina con la sua realtà di paesaggi e rovine, di colli e chiese, orti e colonne, ...

Read More »

William Turner: una vita verso la leggerezza

Dall’architettura, per il paesaggio, all’atmosfera   Joseph Mallord William Turner nasce a Londra nel 1775, cresce a Maiden Lane, nel quartiere di Covent Garden, strada dove il padre lavora in una piccola bottega come barbiere. Incoraggiato proprio da quest’ultimo,  l’adolescente William, all’età di quattordici anni si iscrive e viene ammesso alla ...

Read More »

Le funambole delle Alpi

In tempi romani di bianca neve e voti neri, la pioggia a lavare le strade e le conseguenze delle scelte che son lì a schiacciare il sonno, viene da alzare lo sguardo e volare alto, oltre i tremori e l’affannarsi delle città, oltre i saliscendi collettivi ed i crocevia individuali, ...

Read More »

L’uomo artigiano. Fornasetti e l’Altemps

Fornasetti, Citazioni pratiche, Palazzo Altemps, Roma   Fare è pensare. Esistono numerosi aspetti, secondo il sociologo Richard Sennett, che indicano come il futuro evolutivo dell’uomo abbia bisogno di tornare ad una condizione artigianale del fare. L’artigianato, inteso come maestria, non è una definizione legata ad uno specifico mestiere, ma all’attitudine ...

Read More »

La meccanica dell’arte: a studio da Diavolo, un racconto su Luigi Pellegrin

  Lo studio di Roberto Federici, in arte Diavolo, ha l’aspetto di un’officina, più che di una convenzionale bottega d’arte. Lamiere metalliche attrezzi e bulloni popolano le quattro mura del piano terra di una rigogliosa  corte sanlorentina. Un grande obelisco alto quattro metri occupa il centro dello studio. L’opera è ...

Read More »

Memento effimero

“Il senso dell’effimero non riguarda la provvisorietà di un fatto, perché gli avvenimenti vengono inevitabilmente cancellati. L’avvenimento effimero è quello che lascia dei segni nella nostra memoria, nelle nostre emozioni, nelle nostre passioni. Credo sia necessario accettare il fatto che la nostra vita sia effimera, che le cose cambiano, per ...

Read More »

Il grande Ma dell’Architettura

Ma. Lo Spazio – il Tempo nella cultura Giapponese.   La durata del tempo dipende dai nostri pensieri. La dimensione dello spazio è appesa ai nostri sentimenti. Per coloro  la cui mente è libera da turbamenti, Un giorno può durare più di un millennio. Per coloro  il cui cuore è ...

Read More »

Architecture in Slumberland

Little Nemo è un bambino americano, che ogni notte raggomitolato fra lenzuola e pigiama, dal letto di camera sua raggiunge immancabilmente le distese insolite della terra dei sogni, Slumberland. Attraverso le sue avventure, sulle tavole a colori di un supplemento domenicale del New York Herald (e poi sull’American), si esprimeva il ...

Read More »

Il ve(t)ro di Adami

La pittura di Adami tra architettura ed arte. Io vi devo la verità in pittura e ve la darò. L’enunciato che Cezanne scrive per via epistolare ad un amico è stato preso in considerazione da molti pensatori di estetica della seconda metà del Novecento. Michelle Foucault nel 1983 tiene una ...

Read More »

“Viva la resistenza!”

Venezia, Biennale ed un’Architettura di resistenza “Una scienza, privata della sua ragione morale e per conseguenza una ricerca scientifica, di cui nessuno è in grado di assumere i risultati, significa la perversione dell’Illuminismo, che doveva renderci maggiorenni. Oggi, l’Illuminismo è una rivolta contro la fede cieca verso la tecnologia, che ...

Read More »