Home / Polinice (page 155)

Polinice

Colpi di testa..Quando il parrucchiere fa la differenza

“Il vero psicanalista delle donne è il loro parrucchiere”. (Ennio Flaiano) Guardate una donna quando entra dal parrucchiere: coda (se non addirittura mollettone), aspetto sconvolto, occhiali da sole e sguardo circospetto nella speranza che non la veda nessuno. Guardatela quando esce: irriconoscibile. Capelli fluenti, sguardo fiero e un inevitabile sorriso ...

Read More »

Way down in the hole

Ambientata a Baltimora e durata per 5 stagioni nel corso di sette anni, The Wire è stata una delle serie TV americane di maggior risonanza critica degli ultimi anni. Seguendo le (molto spesso dis)avventure di un gruppo di investigatori del locale dipartimento di polizia impegnato principalmente nella lotta allo strapotere ...

Read More »

Calcio ed Europa un binomio vincente

Saranno gli esami, il caldo che non ti da tregua eppure c’è un qualcosa di incomprensibile a mia madre ovvero l’immenso stato di noia e frustrazione che mi prende alla fine del campionato e delle coppe europee. Per fortuna ogni due anni si alternano Europei e Coppa del Mondo e ...

Read More »

Ancora Wittgenstein

La scorsa settimana avevamo preso in considerazione alcuni tratti del cosiddetto “primo Wittgenstein”. Oggi ci dedicheremo al “secondo”, quello tornato a Cambridge dopo circa otto anni di latitanza filosofica. Durante questi anni, il Nostro lavorò come architetto, maestro elementare e giardiniere. Ma non furono tempi facili: la granitica certezza di ...

Read More »

Ponteponentepontepi

“Certe città vanno ancora seriamente discutendo degli equivoci degli architetti (per esempio della loro proposta di creare reti pedonali sopraelevate con tentacoli che conducano da un palazzo all’altro come soluzione alla congestione) ma la Città Generica semplicemente gode i benefici delle loro invenzioni: terrazze, ponti, gallerie, autostrade, imponente proliferazione degli ...

Read More »

2012: Anno di Reunion

Sarà la paura per la fine del mondo o magari per lo spettro della crisi economica, aggravata da un mercato musicale in netta crisi di vendite da circa una decina d’anni, ma questo 2012 ha registrato -e forse continuerà a registrare- un considerevole ritorno di band che hanno segnato il ...

Read More »

Rock n’ rose. La moda si tinge di rosa

Il gioco, sottile, tra ultra classico e disinvolta aristocrazia, sempre matericamente alleggerito. Il fil rouge è in tinta rosa, un Romanticismo poco ingenuo, adatto a una finta coquette, perfetto per una bambola rock. Un pallore rosa che può essere uniform, che è già stato (vedi Vogue archivio) molto dandy,rosa+maschile, rosa+taglio ...

Read More »

Frozen eyes stare deep in your mind as you die

Quello dei documentari sulle brutture e le contraddizioni della società americana è un filone piuttosto prolifico, a partire da quelli di Michael Moore. Sono film che però spesso sfondano porte aperte e che mettono il “punto” davanti alla realizzazione filmica, con risultati vacillanti tra l’inoffensivo, lo scontato e il comicamente ...

Read More »

Luxottica: quando passione e sacrificio diventano leggenda

Molto probabilmente questo articolo lo starete leggendo per via di un link proveniente da Facebook ove la vostra amichetta si è appena messa in bella mostra sfoggiando il proprio paio di Ray-Ban in stile vintage. Molto probabilmente la stessa non sa che dietro quel paio di occhiali c’è una passione ...

Read More »

Due righe su Wittgenstein

Ludwig Wittgenstein è un grande del pensiero novecentesco. Delle due fasi della sua vita accademica, oggi vorrei parlarvi della prima, quella espressa nel suo Tractatus logico-philosophicus. Immaginate due scatoloni di cartone: l’uno pieno di etichette, l’altro pieno di mattoncini Lego (sì, etichette e mattoncini Lego: l’esempio è un po’ scemo ...

Read More »