Home / Polinice (page 183)

Polinice

La civetta impertinente

“Socrate, esèrcitati nella musica!”[1] Un’apparizione nel sonno così tormentava il filosofo, nei suoi ultimi giorni di vita trascorsi in carcere. Ebbene possiamo immaginarci un terrore inaudito: “davanti all’arte quel loico dispotico avvertiva come il senso di una lacuna, di un vuoto, di un mezzo rimprovero, di un dovere forse negletto.”[2]Nel ...

Read More »

Weezer: hitmaker o band di culto?

Probabilmente avete già sentito parlare dei Weezer e, più probabilmente, vi sarà capitato di ascoltare il celeberrimo singolo “Buddy Holly”, utilizzato anche per pubblicità e ancora in rotazione in radio. I Weezer si affacciano nel mercato musicale grazie alla DCG Records nel maggio del 1994, periodo in  cui in Inghilterra ...

Read More »

Untitled ; Collettivo N.Y.  

Read More »

Salviamo Barbie

Era diventata il simbolo delle donne che lottano contro lo stereotipo eccessivamente magro imposto dalle riviste. In “Hungry”, la sua autobiografia, aveva raccontato l’incubo dei disordini alimentari. Una volta guarita, però, era riuscita ad imporre alla grandi griffe la sua nuova taglia 50, diventando la modella oversize più corteggiata dagli ...

Read More »

Anche i russi piangono

La cinematografia sovietica “d’autore” ha spesso fama di aver prodotto film ermetici, densamente simbolici ma drammaticamente poco efficaci, complice a volte lo zampino di doppi fini propagandistici mal digeriti al di qua della cortina. Non mi interessa qui cercare di confermare o smentire questa concezione (e, francamente, non ne sarei ...

Read More »

Free: la nuova Rivoluzione Francese

La storia che sto per raccontarvi non appartiene ad un passato lontano, ne’ racconta di armi o movimenti, ma in un qualche modo essa può essere paragonata alla Rivoluzione Francese. Il luogo della nostra storia è sempre il paese transalpino, il periodo però va da gli anni ottanta ad oggi ...

Read More »

La variabile invariante; una concezione materialistica del concetto di bene

Tra i più grandi doni che Immanuel Kant ha elargito all’umanità è sicuramente da annoverarsi l’aver affrancato il potente intelletto umano da questioni che lo terrebbero occupato senza beneficio alcuno. Esemplari pregiati di questioni inutili sono quella epistemologica del realismo, circa l’esistenza degli oggetti fisici ‘in sé’, e quella morale ...

Read More »

Il futuro è passato da qui

Nell’attuale momento di riflessione, può essere importante riconsiderare il contributo che l’architettura può dare alla società contemporanea. In quanto disciplina dalla profonda vocazione sociale, sarebbe appropriato ridarle la dignità trafugata da anni di star system e dalle vanitose personificazioni alle quali ci siamo abituati. Analizzando gli esempi del passato, possiamo ...

Read More »

Guida minima al brit pop

Il Brit-Pop, per certi versi, non è stato altro che l’ovvio sviluppo di una scena musicale indipendente ispiratissima, l’inevitabile “riconoscimento commerciale” del percorso che il pop-rock britannico aveva intrapreso nei prolifici anni ’80. L’influenza di The Smiths, The Stone Roses, Happy Mondays, The La’s, Teenage Fanclub, Ride e tantissimi altri ...

Read More »

Untitled ; Collettivo N.Y.  

Read More »