Home / Spettacolo / Cinema (page 19)

Cinema

Il mondo a 24 fotogrammi al secondo. Il venerdì su Poli à la Plage si parla di cinema.

Purify our misfit ways

Non so quanto la vicenda sia trapelata nei media più generalisti, immagino poco, ma sono diversi mesi che il nome di Anita Sarkeesian è una presenza costante nella stampa videoludica. La ragazza è la gestrice di un canale di YouTube chiamato FeministFrequency su cui pubblica video in cui discute di ...

Read More »

At 3 AM I sleep again

Qualche anno fa ero stato conquistato da un film che pur avendo partecipato in competizione a Cannes era passato in sordina un po’ ovunque. Bright Star ripercorreva gli ultimi giorni della vita di John Keats, ed oltre ad essere un commovente tributo alle opere del poeta inglese era un film ...

Read More »

I wanna Channing all over your Tatum

L’altro giorno ho visto This Is The End, il delirante ultimo film di e con Seth Rogen, una specie di all-star game della commedia americana degli ultimi dieci anni. Il film è un po’ troppo ma ci sono diversi momenti che valgono il prezzo del biglietto, molti dei quali coinvolgono ...

Read More »

I finally broke into the prison

Qualche giorno fa hanno fatto il giro delle agenzie alcune dichiarazioni di Pupi Avati con cui il cineasta definiva il documentario Sacro GRA, fresco vincitore del Leone d’Oro all’ultima mostra di Venezia, “antitesi dell’arte”. Il regista Gianfranco Rosi è stato liquidato come “uno che non ha mai diretto degli attori” ...

Read More »

Feed the fire with the vile and let sincerity rule

Mi è già capitato su queste pagine di scrivere di Takashi Miike, lo spiazzante ed estremamente prolifico regista nipponico a cui dobbiamo alcune delle pellicole più intense, squilibrate e inquietanti dell’ultimo ventennio. Il caro Takashi è sicuramente uno dei miei registi preferiti di ogni tempo, ma era da qualche anno ...

Read More »

I’m flipping burgers, you at Kinko’s straight flipping copies

Due settimane fa avevo preannunciato che avrei parlato dei due migliori film che ho visto quest’anno, e dopo l’interruzione dovuta alla settimana tematica mi accingo a chiudere il dittico di articoli sulle migliori nuove uscite. Il secondo film di cui voglio parlare è Pain & Gain di Michael Bay, il ...

Read More »

It make me wanna grab the nine and the shottie, but I gotta go identify the body

Non penso di avere opinioni particolarmente rigide ma, principalmente a causa della mia scarsa propensione a riguardare la maggior parte dei film, non ho trovato materiale sufficiente per una ritrattazione in piena regola. Non credo che il piacere tratto da un’esperienza sia, nella maggior parte dei casi, un motivo sufficiente ...

Read More »

What good would living do me

Nell’ultimo paio di giorni ho visto in successione quelli che per ora sono, e di gran lunga, i due migliori film dell’anno; ho quindi pensato che non ci fosse miglior maniera di riaprire la rubrica dopo la pausa estiva che con due calorose raccomandazioni, specialmente visto che nessuno dei due ...

Read More »

You don’t have to mind father time mother nature

Al giorno d’oggi altri candidati a raccogliere questa eredità potrebbero forse essere J.J. Abrams e Peter Jackson, ma entrambi sono decisamente più a loro agio nel mainstream di quanto non lo fossero i nomi succitati, e Del Toro, che per altro in America lavora ad intermittenza, li ricorda sicuramente da ...

Read More »

And she couldn’t get that accent right

Il film americano è una delle esperienze più ambite e temute per qualsiasi regista proveniente da mercati minori. C’è chi ci prende gusto, chi lo rinnega per il resto dei propri giorni, chi ci ricasca. In ogni caso è una tappa che desta curiosità e aspettative (oltre che pregiudizi) particolari ...

Read More »