Home / Cinema (page 20)

Cinema

Il mondo a 24 fotogrammi al secondo. Il venerdì su Poli à la Plage si parla di cinema.

Don’t let the necessary occur

Il cinema è un’arte estremamente popolare e di cui si discute molto. Trovandosi spesso all’incrocio tra cultura di massa ed elite intellettuale, il dibattito che può circondare questo o quel film è spesso in grado di comprendere svariati punti di vista e livelli di sofisticazione, al punto da plasmare l’idea ...

Read More »

Trouble is my middle name

In uno dei primissimi post che ho scritto su questo blog avevo parlato dell’allora imminente premiere della quinta stagione di Mad Men. Nonostante l’esaltazione che avevo lasciato trasparire non mi sono deciso a guardare effettivamente questa quinta serie fino a poco fa, quando mi sono reso conto che la sesta ...

Read More »

Thrown back at me

Grazie all’intervento di non so quale divinità, è un paio d’anni che nelle sale italiane stanno uscendo diversi film di Hayao Miyazaki che precedentemente avevano avuto una distribuzione solo in home video. L’iniziativa ha evidentemente avuto un certo successo visto che siamo ormai arrivati al quarto giro, e sebbene con ...

Read More »

So sick of your games, I’ll set your truck to flames

Contro ogni (mia) previsione, non sono mai stato un enorme fan di Takeshi Kitano. Lo humor troppo dissimulato, l’ostentato cinismo, sono tratti che tendono ad alienarmi da una storia, da dei personaggi, e nella mia esperienza il regista giapponese bazzica troppo in quelle zone per incontrare il mio favore. Fui ...

Read More »

The Place Beyond the Pines

C’erano tutti i presupposti perchè The Place Beyond the Pines (Come un Tuono in Italia) fosse un flop enorme. Il classico secondo film troppo ambizioso di un regista emergente molto acclamato all’esordio, lungo, articolato abbastanza da essere contorto, e senza timore di prendersi numerose licenze dal punto di vista narrativo. ...

Read More »

What you get is what you see

Ancora al giorno d’oggi quella del neorealismo è un’eredità pesante nel panorama cinematografico e culturale italiano. Il movimento, nato all’indomani (letteralmente) della liberazione, è stato probabilmente il primo nel dopoguerra europeo a imporsi a livello internazionale e ad attirare l’attenzione e il plauso della critica internazionale, conquistando rapidamente una statura ...

Read More »

The mutant preachers yell: "Yeah!"

Molto poco sorprendentemente agli ultimi Oscar il premio per il miglior film d’animazione è andato all’annuale film della Pixar, l’ottimo Brave di cui abbiamo già parlato in questa rubrica. Un po’ più sorprendentemente questo verdetto è stato da più parti criticato come una scelta troppo “conservatrice” vista la presenza di ...

Read More »

I like pleasure spiked with pain

Dopo quasi quindici anni dei melodrammi estremamente carichi che lo hanno consacrato come uno degli autori più apprezzati del cinema contemporaneo, Pedro Almodòvar torna in sala con un film decisamente più spensierato ma comunque inconfondibilmente caratterizzato dal tocco del regista spagnolo. Gli amanti passeggeri segue una serie di disavventure a ...

Read More »

I receive no answer

Da adolescente sono cresciuto per diversi anni col mito della Scandinavia e in particolare della Norvegia, la terra promessa del black metal e della socialdemocrazia. Col diversificarsi dei miei gusti musicali questo alone mistico è lentamente venuto meno, e se continuo a non vedermi sotto una palma a Bora Bora ...

Read More »

Elvis in the ground, there’ll ain’t no beer tonight

I film su, con e per adolescenti rappresentano una grossa fetta del motivo per cui l’industria cinematografica americana oggi come oggi riesce ancora a tirare a campare. Che si tratti di vampiri, supereroi, comuni liceali o, come succede sempre più spesso, un mix delle categorie, i soldi si investono dove ...

Read More »