Home / Cinema (page 25)

Cinema

Il mondo a 24 fotogrammi al secondo. Il venerdì su Poli à la Plage si parla di cinema.

Johnnie got his gun

Johnnie To nella sua carriera ha sempre fatto di necessità virtù. Non mi viene sinceramente in mente un regista che sappia altrettanto regolarmente tirare fuori film di livello dalle più ridicole sceneggiature che mente possa concepire, e il suo ultimo film, pur non essendo tra i più riusciti (o forse ...

Read More »

Each time I try it’s the voice I hear

In molti sono stati affascinati l’anno scorso da The Tree Of Life, quinto lungometraggio di Terrence Malick, film di peso e ambizione notevoli, che pur avendo suscitato reazioni spesso discordanti è già sulla buona strada verso la consacrazione come classico moderno. Meno persone hanno forse avuto il piacere di vedere ...

Read More »

The Riddle

Questa settimana voglio provare un piccolo gioco propostomi dal mio fan club di Vibo Valentia. Ho di recente visto per la prima volta un film molto noto e popolare, un film comunemente connotato in una certa maniera e collocato in una ben definita categoria di pellicole; ebbene, con mia grande ...

Read More »

This Is England

La mancanza di grossi movimenti affermatisi nella consapevolezza collettiva e il costante salasso di talenti da parte dell’industria americana hanno sempre lasciato la cinematografia britannica un po’ in ombra rispetto a quella di altri paesi europei di dimensioni comparabili. Lo stretto e abbastanza vassallatico rapporto con gli studios che ha ...

Read More »

Quando si è in vena di apprezzamenti

Al di là delle riflessioni teoriche e delle prescrizioni estetiche con cui hanno movimentato il dibattito cinefilo del loro tempo, credo che il maggior merito dei critici dei Cahiers du Cinema degli anni ’50 e ’60 sia stato quello di abbattere il muro che nella concezione comune del pubblico, o ...

Read More »

I like the way that they walk and it’s chill to hear them talk

Usciti ad una inusualmente breve distanza l’uno dall’altro, i due Uomini che odiano le donne sono un ottimo esempio di come un remake hollywoodiano di un film europeo (o asiatico) non è necessariamente condannato ad essere una versione annacquata dell’originale. Anzi, non fosse uscito prima si potrebbe dire che il ...

Read More »

Anche i russi piangono

La cinematografia sovietica “d’autore” ha spesso fama di aver prodotto film ermetici, densamente simbolici ma drammaticamente poco efficaci, complice a volte lo zampino di doppi fini propagandistici mal digeriti al di qua della cortina. Non mi interessa qui cercare di confermare o smentire questa concezione (e, francamente, non ne sarei ...

Read More »

Agitator

Mantenendo una media di oltre quattro film all’anno da un paio di decadi a questa parte, Takashi Miike si è fatto un nome tra i cinefili di mezzo mondo come uno stravagante e quintessenzialmente giapponese regista di genere; la sua sterminata e non facilmente rintracciabile filmografia include episodi di tono ...

Read More »

Mass Men

Esce oggi anche in Italia Mass Effect 3, ultimo (mmmh) capitolo della pianificata trilogia BioWare che tanto successo ha riscosso presso pubblico e critica videoludici. Trattasi di una saga intergalattica che ci mette nei panni del comandante John Shepard, impegnato a salvare la galassia dall’invasione dei Reapers, ancestrali vascelli spaziali ...

Read More »

Chi non muore si rivede

Come l’adatto topolino sopravvissuto all’estinzione dei grandi rettili, la commedia romantica è l’unico dei generi hollywoodiani classici ad essersi conservato, pressochè immutato, attraverso i decenni. Si può individuare un momento di impasse nell’interregno tra Billy Wilder e Woody Allen, e probabilmente la parte romantica ha un peso maggiore oggi rispetto ...

Read More »