Home / Tag Archives: cibo

Tag Archives: cibo

VeriImportanPipol di Mauro Scarpa in scena a Lecce

VeriImportanPipol, a cura di Mauro Scarpa e promosso da Nahò.

Il 13 maggio 2017 alle “Manifatture Knos” di Lecce ore 20:30.

Con Stefania Quarta, Valeria Belardelli e i dipendenti della Nahò, azienda che si occupa di biologico, direttamente formati da Mauro Scarpa durante il proprio laboratorio teatrale.

Musiche di Angela Albanese e Marco Rollo, scenografie di Ferdinando Mandorino.

Il 13 maggio 2017 a Lecce andrà in scena VeriImportanPipol, commedia in cui si mescolano teatro, musica e cibo affrontando in maniera ironica la domanda essenziale (e quasi esistenziale): “Cosa significa mangiare sano?”

Nel corso della serata si potranno gustare diverse specialità, accompagnate da buon vino biologico. Inoltre, i ragazzi dai 5 ai 12 anni, avranno l’opportunità di prender parte a un laboratorio di costruzione di giocattoli con materiale di recupero e partecipare allo show.

Info allo 0832.520122/342.1900613.

Acquisto biglietti in prevendita entro le 13 del giorno dello spettacolo  presso Nahò oppure direttamente al Manifatture Knos

Quando i sapori del buon cibo si combinano con i piaceri del sesso

Quando i sapori del buon cibo si combinano con i piaceri del sesso

Tra le autrici contemporanee che hanno affrontato il tema del cibo, inteso come antidoto per curare gli animi delle persone afflitte o ammalate dal rispetto di leggi ataviche, mi vengono subito in mente due nomi: 1) Joanne Harris, con il suo Chocolat, da cui è stato tratto l’omonimo film del 2000, reso celebre dalle interpretazioni di Juliette Binoche e Jhonny Depp e 2) Ito Ogawa, scrittrice giapponese, che in Il ristorante dell’amore ritrovato racconta di una giovane donna, proprietaria di un ristorante speciale in cui ad essere serviti sono solo menù appositamente pensati per i clienti da “curare”.

La scrittrice italiana, Giuseppina Torregrossa, nel suo romanzo di esordio “L’assaggiatrice“, edito nel 2007 dalla casa editrice Rubettino, preferisce affrontare il tema del cibo, come strumento curativo degli animi, da un altro punto di vista: le ricette che Anciluzza prepara, infatti, contengono un ingrediente del tutto inaspettato ovvero il piacere del sesso.

Casalinga e madre di due bambine, Anciluzza, dopo essere stata abbandonata dal marito, trasforma, in vista della stagione estiva e con l’aiuto della sorella Fifidda, un vecchio magazzino di famiglia nella drogheria “Odori e Sapori” con la speranza di risollevarsi emotivamente dalla scomparsa del coniuge e di racimolare qualche soldo, ora che di certezze economiche ed affettive non ne ha più.

Il negozio, diventato ben presto punto di riferimento per i compaesani che fanno tappa nel locale non solo per rifornirsi, ma anche perché attratti dalla bella proprietaria intraprendente, darà più di un’occasione a quest’ultima per scoprire nell’arte culinaria una potente forza seduttrice.

E così Hamed, Ciccu lo Scecco e Adele sapranno ricompensare con i piaceri del sesso l’accoglienza della proprietaria che di certo da madre casalinga, non si sarebbe mai aspettata di vivere esperienze osé con gli avventori del locale, abituata com’era ai rapporti monotoni e mai soddisfacenti con il marito.

Il connubio tra la cucina e il sesso è fin da subito evidente. Il libro si apre, infatti, con le confidenze che le donne della famiglia di Anciluzza, riunite attorno alla preparazione del cous cous, fanno alla giovane protagonista il giorno prima delle nozze, per continuare in un percorso conoscitivo che la stessa compie alla ricerca della propria sessualità e del ruolo magico che il cibo può giocare nel rendere il sesso un puro divertimento.

 

Dieta Dukan: Soddisfatti o Ingrassati

Dukan-Diet-and-CelebritiesLa polemica infuria in Francia contro il guru della dietetica Pierre Dukan. Il nutrizionista che ha garantito la magrezza a celebrities come Gisele Bundchen e Jennifer Lopez, è stato denunciato per “influenza negativa sulle minorenni”. Secondo Dukan infatti, al momento di sostenere il baccalauréat, il corrispettivo francese della maturità che si svolge a 17 anni, le allieve magre dovrebbero ottenere voti più alti. Di più: Dukan ha suggerito che dovrebbero sottoporsi a un esame in più, chiamato “peso ideale”, esame che le ragazze (e i ragazzi) supererebbero solo presentandosi magri al punto giusto. Una provocazione? Non proprio: Dukan infatti continua a portare avanti la sua battaglia forte del consenso che la sua complicata dieta in 4 fasi, riscuote presso le celebrities. La fama maggiore gli è derivata dal matrimonio di Kate Middleton con il principe William: poche settimane dopo le nozze reali Carole Middleton, madre di Kate e Pippa, dichiarò di aver seguito la dieta Dukan per tornare in forma, e di averla consigliata alle figlie per apparire al top il giorno delle nozze.

dieta-dukan-4fasiMa quel’ è il segreto della dieta? Noi profani potremmo rispondere che eliminando pane, pasta e dolci dimagrisce chiunque, ma Dukan (che in qualche modo doveva giustificare la sua laurea in medicina) da una spiegazione molto più sofisticata. La dieta iperproteica fa perdere peso perché produce un accumulo di “corpi chetonici”, e questo provoca nausea e riduce l’appetito. Le persone a questo punto non mangiano perché hanno disgusto del cibo. In parole povere: vedi un piatto di lasagne e ti fa schifo. Dukan non è un medico, è un mago. E il motivo per cui non appare eccessivamente turbato dall’essere stato radiato dall’ ordine dei medici è presto detto: la dieta ha fruttato in pochi anni al suo inventore molto più di quanto qualunque nutrizionista possa guadagnare in una vita.  Perché le regole in questione si vendono in libreria, sotto forma di libro con inclusi consigli alimentari e ricette. Da notare però che la dieta è stata creata da un francese e le ricette proposte non sono proprio alla portata dei palati italiani. Insomma, passi rinunciare alla famosa lasagna, ma le “prelibatezze” del dottor Dukan annoverano anche ricette come: coniglio alla senape con indivia stufata, cavolo bianco ai frutti di mare, capesante alla vaniglia, uova strapazzate con crema chantilly e uova di salmone. L’indotto del dottor Dukan comprende anche un sito specificatamente dedicato disponibile in tutte le lingue conosciute, con ricette, forum, consigli personalizzati e dritte sul fitness da abbinare all’alimentazione. il sito si apre con la domanda: “vuoi perdere peso rapidamente?”…chi risponderebbe di no?! …e tra le righe leggi: “dukaniani o obesi”.

dieta illustrata.jpg;h=2472,w=2022Tra tante demonizzazioni e altrettante santificazioni della dieta Dukan, bisogna però mettere in chiaro alcune cose. Qualunque dieta iperproteica è pericolosa non solo quella proposta da Dukan (che non ha inventato niente ma ha solo proposto un modo più intelligente, più soddisfacente e più facilmente controllabile di fare dieta iperproteica) ma ciò non vuole dire che sia assolutamente da vietare. Chi fa sport, magari agonistico, non fa forse una cosa molto simile?
Se volessimo vietare le cose davvero pericolose in campo alimentare.. dovremmo tutti quanti svuotare le nostre dispense. Quasi tutti i Luminari della scienza parlano dello zucchero come il veleno più diffuso al mondo. Per non parlare degli insaccati, quante malattie provacono il lardo, il salame, i wurstel ecc.? Mc Donald è ancora fuori? Come mai non gl’hanno dato la pena di morte?

La dieta Lemme, la dissociata, la zona, il metodo Montignac, le diete low carb…esistono mille metodi per dimagrire e funzionano tutti. Inventatevi un metodo che vi fa mangiare meno calorie, e dimagrirete. Inventatevi un metodo che vi fa mangiare meno calorie e fatelo seguire a Kate Middleton, Nicole Kidman e Penelope Cruz, e diventerete ricchi.  Dukan è un “genio” perché riesce a convincere molte persone che possono mangiare quello che gli pare, se evitano cibi e combinazioni “sbagliate”, ma ricordate che il merito non è tanto nel modello ma nella vostra forza di volontà. “La dieta Dukan”, pagina 56: ” sappiate che la minima trasgressione, per quanto ininfluente possa sembrarvi, avrà lo stesso effetto della puntura di un ago su un palloncino. Uno scarto apparentemente innocuo è infatti suffieciente a farvi perdere la libertà di mangiare senza alcun limite”.

La dieta dukan fa dimagrire in breve tempo: Vero. é facile seguire la dieta dukan: Falso. Ma in tempi in cui il complimento più grande che puoi fare ad una donna è: “come sei dimagrita!”..l’ ex dottore ha scoperto l’America.
..E poco conta se per qualche tempo bisognerà vendere l’anima al dio macellaio..