Home / Tag Archives: corti da legare

Tag Archives: corti da legare

Diversa Interpretazione, al via la nuova stagione artistica del Nuovo Teatro Orione

Diversa Interpretazione è l’emblematica denominazione con cui inizierà la nuova e diversa interpretazione artistica che caratterizza la stagione 2018/2019 del Nuovo Teatro Orione.

Ecco allora un’anteprima degli spettacoli cui si potrà assistere quest’anno.

Si parte con “Corti da legare”, la rassegna già portata in scena lo scorso anno frutto della sinergia tra teatro e psicologia; il primo appuntamento serale avrà luogoil 27 ottobre con “Il disturbo multiplo di personalità” per poi proseguire con temi quali la dipendenza da Internet, l’alcolismo, l’autismo, il disturbo Borderline, la dipendenza sessuale.

Novità di quest’anno saranno i matinee dedicati e appositamente studiati per i ragazzi, che verranno

avvicinati a tematiche tanto delicate quanto drammaticamente vicine al loro immaginario: bullismo, gioco d’azzardo patologico e dipendenza da internet.

A dicembre andrà in scena a grande richiesta, in una veste rinnovata lo spettacolo musicale dedicato ai bambini“Un Natale da favola” in versione serale e mattutina per le scuole. Il 23 dicembre sarà una vera e propria festa per le famiglie, prima dello spettacolo serale infatti avrà luogo un evento dedicato ai più piccoli che potranno giocare, divertirsi e condividere una merenda.

Si prosegue con un’altra iniziativa di sicuro interesse: “Costellazione Cancro”(gennaio 2019).

Una rassegna interamente gratuita, promossa dalla clinica Sanatrix e dal dott. Andrea Mancuso,Specialista in Oncologia Medica di Ricerca/ Biologia Molecolare applicata ai Tumori Solidi e fondatore di B-Mat ILab, che intende informare e confrontarsi su tematiche quali la nutrizione oncologica con la presentazione del libro“il cibo ideale”, la psiconcologia, in collaborazione con Corti da legare e su argomenti molto delicati quali le nuove terapie e l’efficacia del sistema sanitario nazionale nella lotta al tumore.

Anche quest’anno i live di “Molto rumore per nulla”caratterizzeranno la programmazione musicale al teatro di via Tortona; il progetto di quest’anno si pone un obiettivo differente: trasformare il format in una vera e propria stagione di concerti.

Molte le novità ma tante anche le conferme rispetto alla scorsa edizione: Matteo Casilli, organizzatore di vari festival musicali e fotografo romano la cui arte è esposta in maniera permanente nel Foyer del Nuovo Teatro Orione sarà il Direttore Artistico della stagione musicale.

Il nuovissimo format degli eventi, che partiranno a gennaio 2019, prevede anche quest’anno il consueto aperitivo nel servito dal Bar Orione, il live principale avrà luogo in sala – 976 posti a sedere – e sarà un vero e proprio concerto.

Giuseppe Di Falco porta in scena per “Diversa Interpretazione” due spettacoli musicali, rispettivamente “Il volo di Leonardo”sul genio italiano scritto e diretto da Michele Visone e “Disincantate! Le più stronze del reame”, migliore musical edito al Musical Day 2017,  migliore direzione musicale, migliore regia/coreografia e migliore spettacolo al BrodwayWord Awards 2017.

Le date delle repliche saranno rispettivamente, per “Il volo di Leonardo” il 15  e 16 febbraio 2019 alle ore 21.00 e per le scuole il 15 febbraio 2019 dalle ore 10.00, mentre per “Disincantate!” la data prevista è il 15 marzo 2019 alle ore 21.00.

Il 2 maggio 2019 sarà il turno de “L’Ascensore, un thriller sentimentale”,spettacolo di stampo Off Broadway, con 3 attori e un pianoforte sul palco, lo spettacolo prevede l’alternanza di suspense e romanticismo, tra continui colpi di scena in cui sarà il pubblico a dover riordinare i pezzi del puzzle per comprendere il ruolo di ogni personaggio in questa partita a carte contro il destino.

Andato in scena per la prima volta in Spagna nel 2017, viene presentato in Italia dalla compagnia “I perFORMErs”, in collaborazione con Altrove Teatro.

Per concludere si riserva un accenno ad “Attori in corso”, l’offerta formativa del Teatro Orione distinta in due percorsi, uno per professionisti e uno per amatori. Il percorso amatoriale, dedicato a tutti coloro che intendono approcciarsi per la prima volta allo studio teatrale e che vorrebbero apprendere gli strumenti basilari per poter affrontare il palco, si terrà ogni lunedì dalle 19:00 alle 21:00.

Relazioni Stampa e Media

MADE Press and Events 

press@madepressandevents.com
+ 39 348 0905404

 

Quando il teatro incontra la psicologia: il progetto Corti da legare

L’ambizioso progetto di coinvolgere e sensibilizzare il pubblico verso alcune delle patologie psicologiche più diffuse ma al contempo ignorate o prese spesso sotto gamba.

Con questo proposito nasce il progetto teatrale Corti da legare, con cui il Nuovo Teatro Orione ha deciso di dedicare 5 serate ad alcuni dei disturbi, comportamentali e non, che affliggono larga parte della popolazione.

Come si è potuto notare nel primo incontro dello scorso 16 novembre dedicato al Gap (Gioco d’azzardo patologico), l’evento è strutturato con una prima parte consistente in una rappresentazione teatrale del disturbo oggetto della giornata, in cui la rappresentazione teatrale mette in luce gli effetti degenerativi della patologia e le sue conseguenze, anche nei rapporti interpersonali.

Successivamente si entra in una seconda fase, in cui una psicologa esperta della patologia prima rappresentata ne illustra gli aspetti scientifici, anche tramite un supporto visivo in cui esperti del settore approfondiscono l’argomento, nonché con testimonianze degli stessi pazienti affetti da tale disturbo.

Una commistione di teatro e psicologia che nel primo appuntamento si è mostrata vincente, riuscendo a coinvolgere lo spettatore, avvicinato sullo stesso palco in modo da poter quasi toccare e prender parte alla rappresentazione, con un linguaggio colloquiale, avulso dalle tipiche narrazioni tecniche e scientifiche che caratterizzano colpevolmente i tentativi di avvicinare il grande pubblico a questi ambiti.

Il prossimo appuntamento è per il 12 dicembre, sempre presso la sede del Teatro Nuovo Orione, Via Tortona n. 7 (zona re di Roma), in cui verrà affrontato il disturbo ossessivo compulsivo.

Di seguito l’intero calendario

I biglietti, acquistabili anche online, sono altresì disponibili presso il botteghino della sede del teatro, dove per tutto il 24 novembre andrà in scena il “Black friday culturale”, con l’applicazione di un prezzo ridotto su tutti i biglietti degli spettacoli in cartellone.

Corti da legare: l’inedito progetto che unisce due mondi complementari: il teatro e la psicologia

Il 16 novembre si darà inizio al progetto “Corti da legare” al Nuovo Teatro Orione di Roma. A partire dalle ore 20.00 avrò luogo il primo appuntamento che tratterà il gioco d’azzardo patologico (GAP) un disturbo caratterizzato da “comportamento persistente, ricorrente e maladattivo di gioco che comprende gli aspetti della vita personale, familiare e lavorativa di chi ne è affetto”.

Il progetto prende vita dal felice incontro di due mondi: il teatro e la psicologia con l’obiettivo di gettar luce sul pregiudizio sul tema del disturbo mentale; mettere a nudo l’infondatezza di credenze diffuse sullo schizofrenico, sul giocatore d’azzardo, sul depresso; turbare l’abitudine di rimettersi a etichette diagnostiche di cui sappiamo poco e niente.

L’obiettivo del progetto, ideato e realizzato da giovani professionisti di entrambi i settori, è gettar luce sul pregiudizio sul disturbo mentale turbando l’abitudine di rimettersi a etichette diagnostiche di cui si sa poco e niente. Ne nasce una serie di corti teatrali di natura al contempo narrativa e didattica, al termine dei quali è previsto un approfondimento sul disturbo di volta in volta messo in scena.

I prossimi appuntamenti, calendarizzati in un evento al mese, tratteranno tematiche come: Il disturbo ossessivo compulsivo – 12 dicembre, La depressione – 22 gennaio, la dipendenza affettiva – 15 febbraio e, a concludere, il 16 marzo la schizofrenia.

Press and media relations

MADE press and events
press@madepressandevents.com
+ 39 348 0905404