Home / Tag Archives: lab. 174

Tag Archives: lab. 174

Roma nun fa la stupida Vol.1 – Mostra realtà culturali romane a rischio

Zalib & I Ragazzi di Via della Gatta organizzano per il 7 dicembre negli spazi della galleria d’arte Lab174 (Via Pietro Borsieri 14) ROMA NUN FA LA STUPIDA – Mostra fotografica collettiva delle realtà culturali romane in pericolo.

Una mostra collettiva che ospiti e promuova l’incontro tra le varie realtà culturali romane che, per un motivo o per un altro, vivono l’incertezza di non poter continuare ad esistere.

Un “Salon des refusés” che accolga chi, come noi, vede la propria idea cultura rifiutata da una città che muore; che ospiti chi come noi vuole una Roma libera, aperta, viva e bella, come merita.

È per questo che giovedì sera insieme a Leggi Scomodo, OZ Officine Zero, CSOA Sans Papiers, Casa Internazionale delle Donne, Teatro Tordinona, Libreria Fahrenheit 451, Nemo – Festival e Teatro Valle Occupato chiederemo alla nostra città bella e dannata di non fare la stupida e di farsi casa per i giovani, per chi crede nella collettività, per chi viene da lontano e per chi sa accoglierlo, per chi crede nella partecipazione, nell’arte e nell’uguaglianza.

L’evento del 7 dicembre, un’esposizione grafica e fotografica accompagnata dallo storytelling delle varie realtà presenti, sarà valorizzata da una performance artistica live di ADR, giovane street artist romano, che realizzerà un’opera che rappresenti al meglio lo scopo comune di tutti noi: non arrenderci e lottare giorno dopo giorno per la città che vogliamo.

Essendo desiderio di Zalib & I Ragazzi di Via della Gatta stimolare l’accesso alla cultura creata dai giovani e per i giovani, questo primo volume vuole essere un invito a partecipare rivolto a tutti i giovani artisti e studenti d’arte e romani ma soprattutto un momento preparatorio al secondo volume previsto per il mese di gennaio: per questa occasione a ogni realtà saranno associati uno o più artisti che lavorando con queste avranno il compito di raccontarle attraverso un’opera d’arte. Il risultato di queste collaborazioni, siano statue, quadri, disegni, arte performativa, arte materica, visiva o altro verranno esposte durante il secondo volume del nostro Salon.

Nel corso di ROMA NUN FA LA STUPIDA Vol. 1 si potrà aderire all’iniziativa in quanto artisti (lasciando la propria email a cui seguirà richiesta di portfolio), proponendosi come protagonisti attivi della genesi del Vol. 2.

 

Oltre ai Ragazzi di Via della Gatta esporranno:
– Libreria Fahrenheit 451
– Casa Internazionale delle Donne
– CSOA Sans Papiers
– Leggi Scomodo
– Nemo Festival
– OZ Officine Zero
– Teatro Tordinona
– Teatro Valle Occupato

••••••••••••••••••••••••••••••••

Performance live painting ADR

DJ Set Gabriele Fossataro

••••••••••••••••••••••••••••••••

7 dicembre 2017 dalle ore 19 presso Lab.174 – Via Pietro Borsiesi n. 14 – Roma

Lancio della campagna crowdfunding per la realizzazione del cortometraggio Coltelli

Presentazione cortometraggio “Coltelli” e lancio campagna crowfunding con aperitivo.

Domenica 29 Ottobre | h.19.30
Lab.174 – via Pietro Borsieri 14 | Quartiere Prati | Roma
____

Domenica 29 Ottobre sarà lanciata ufficialmente la campagna di raccolta fondi per la realizzazione del cortometraggio “Coltelli” che sarà presentato presso il Lab.174

Il lancio della una campagna di crowdfunding darà la possibilità a chi è interessato di partecipare a questo progetto. Al fine di far conoscere il progetto domenica sera durante la serata verrà presentato il cast e seguirà la proiezione del Teaser.

per saperne di più, è consultabile la pagina campagna crowdfunding su INDIEGOGO.

 

A proposito di Marta. Presentazione del libro di Pierluigi Battista

“A proposito di Marta. Le poche cose che ho capito di mia figlia” – Evento gratuito di presentazione del libro di di Pierluigi Battista.

Mercoledì 18 Ottobre 2017, ore 19.00 presso Roma – LAB.174 (via Pietro Borsieri, 14)

Letture con l’autore di Neri Marcorè
Esposizione dei lavori di Antonio Pronostico, autore della copertina

«Che libri leggi? Che film hai visto? Che musica ascolti? Quali oggetti acquisti, e di quali senti di non poter fare a meno? Cosa mangi, e che rapporti hai con la medicina, con la scienza? E che mi dici della politica? Credi in Dio? Ti soddisfa il mondo così com’è, o vorresti cambiarlo?» Un padre nato negli anni Cinquanta tempesta la figlia venticinquenne con domande pressanti, talvolta invadenti, ma sempre animato dalla voglia incontenibile di conoscere i suoi interessi, le sue scelte di vita, i suoi dolori e le sue speranze e, attraverso di lei, quelli della generazione dei cosiddetti «millennials», dai quali sente di essere diviso da una voragine psicologica e culturale. Le risposte che riceve lo lasciano dubbioso, a volte incredulo, recalcitrante e persino adirato, ma non spengono il suo desiderio di capire come va il mondo di adesso, quale direzione ha preso, con quale linguaggio parla, con quali immagini si emoziona. E così, per farsene un’idea più chiara, si ritrova a rubare brandelli di conversazione, a scavare nei ricordi, a spiare gergo, gesti e gusti, a scrutare comportamenti e rituali collettivi (la figlia in compagnia degli amici) che spesso precludono ogni genere di dialogo.
Nel suo spiritoso e autoironico racconto di cose vissute, che ruota attorno a un sapiente intreccio di sfera personale e sfera pubblica, Pierluigi Battista è un padre che non sale in cattedra, ma si sforza di ascoltare i pensieri e le ragioni della figlia Marta, senza però mai mancare di far sentire la sua voce quando vede che alcuni valori essenziali di ieri rischiano di andare perduti nel grande cambiamento che sta rivoluzionando il mondo.

Per saperne di più: https://www.librimondadori.it/libri/a-proposito-di-marta-pierluigi-battista/