Home / Tag Archives: partecipazione

Tag Archives: partecipazione

Scienza e partecipazione per costruire il futuro della città

Scienza e partecipazione per costruire il futuro della città, giovedì 27 settembre 2018 dalle ore 9:30 alle 13:00 presso la  facoltà di Ingegneria civile e industriale – Sapienza Università di Roma

Il 27 settembre, alle 9.30, il CISTeC – Centro di Ricerca in Scienza e Tecnica per la Conservazione del Patrimonio Storico-Architettonico, dell’Università di Roma LaSapienza, e RETAKE Roma organizzano un workshop dal titolo “Scienza e partecipazione per costruire il futuro della città” sul tema della cura dei beni comuni nell’Aula del Chiostro del San Gallo, presso la Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale, Via Eudossiana 18 (San Pietro in Vincoli), Roma.

Il workshop segnerà l’avvio di una collaborazione di tipo innovativo, centrata sulla sperimentazione di forme di cittadinanza attiva volte alla preservazione e tutela dei beni comuni, a cui il CISTeC intende offrire le sue competenze tecniche e, al tempo stesso, favorire percorsi di pratiche utili agli studenti anche in termini professionali. RETAKE metterà in campo la sua capacità organizzativa per realizzare tali iniziative sulla base di un approccio di partecipazione civica e solidarietà. Non a caso il titolo del convegno è: Scienza e partecipazione per costruire il futuro della città

Al convegno interverranno esponenti dell’Università, di Retake, di imprese di settore, esperti di programmi e progetti europei. Hanno assicurato la loro partecipazione il Preside della Facoltà, il Direttore del CISTeC, la fondatrice e il presidente di RETAKE.

Sarà dato ampio spazio al dibattito e alla voce degli studenti che – ci si augura – saranno i veri protagonisti delle iniziative future, fra cui potranno rientrare anche quelle di alternanza scuola lavoro. Il convegno è pertanto rivolto in primo luogo agli degli studenti, il suo scopo principale essendo quello di intrecciare l’attività di studio e ricerca sottostante ai percorsi professionali con l’attività partecipata di cittadinanza attiva: due dimensioni che non è immediato pensare come sinergiche e che invece possono fare la differenza, anche in termini di generazione di chance di lavoro (es. opportunità da parte dei laureati di avviare start up sulla base di un nuovo modo di declinare il “fare impresa” mettendo al centro la responsabilità sociale e l’approccio cooperativo). Studenti a cui ci si intende rivolgere saranno principalmente universitari ma non solo: saranno ad es. presenti quelli di licei e Istituti tecnici della zona, con cui su temi analoghi verranno sviluppate esperienze di alternanza scuola lavoro nel corso dell’anno scolastico 2018-2019.

Di seguito l’intera programmazione della giornata

Per partecipare è caldamente consigliata la previa registrazione gratuita su https://www.eventbrite.it/e/biglietti-scienza-e-partecipazione-per-costruire-il-futuro-della-citta-50131570878

What a job! La sostenibilità è un lavoro!

What a job! La sostenibilità è un lavoro! 31 maggio 2018 dalle ore 9:30 alle 16:00 presso la Facoltà di scienze politiche, economiche e sociali dell’Università degli Studi di Milano – Via Conservatorio, 7 – Milano

Evento gratuito con registrazione obbligatoria all’evento al seguente link

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-what-a-job-la-sostenibilita-e-un-lavoro-45229550804

What a job! La sostenibilità è un lavoro! è una giornata dedicata allo sostenibilità dello sviluppo dell’attività delle imprese, nella consapevolezza che il mondo del lavoro debba esser veicolato nella consapevolezza delle necessità di rispettare l’ambiente circostante

Organizzata da CSRnatives, What a job! La sostenibilità è un lavoro! è una giornata di incontri in cui verrà illustrato un approccio virtuoso e sostenibile del mondo lavorativo e di come si possa partecipare attivamente ad esso.

CSRnatives è  una delle realtà più attive verso la sensibilizzazione delle imprese verso uno sviluppo sostenibile. Fulcro dell’attività di tale organizzazione è il network: tanto dei propri membri, i c.d. CSR manager, persone, perlopiù appartenenti al mondo universitario o da poco fuoriusciti dallo stesso, che hanno deciso di mettersi in prima linea per la promozione della ; ma anche un network delle imprese più virtuose, attente e consapevoli dell’insostenibilità di uno sviluppo incontrollato, avulso ed indifferente all’ambiente circostanze, delle quali verrà presentata un apposito lavoro, una “mappa della sostenibilità” in cui sono tracciate le imprese virtuose operanti in Italia.

Una giornata con i CSRnatives tra idee, possibilità e certezze intorno alla sostenibilità e alle sue professioni.

PROGRAMMA della manifestazione What a job! La sostenibilità è un lavoro!

9.30 Registrazione partecipanti

10.00 Apertura e benvenuto

10.15 Professione sostenibilità
Alcuni CSR manager sotto il fuoco incrociato di domande dei giovani su come si entra in azienda dalla porta della sostenibilità, attraverso quali studi, con quali competenze, con quali attitudini.

11.15 Il gioco della Mappa della sostenibilità
La Mappa della sostenibilità, l’iniziativa dei CSRnatives per fotografare le imprese responsabili in Italia, sarà presentata attraverso un gioco di interazione e partecipazione a squadre.
Due CSR Manager saranno i giudici e premieranno i vincitori

12.00 Conferenza nazionale CSRnatives
I CSRnatives da tutta Italia si ritroveranno per fare il punto sulla rete e dare slancio alle prossime iniziative. La riunione è aperta a tutti.

14.30 Lectio aperta
Lezione aperta a tutti sul tema della sostenibilità.

10.00 – 16.00 Information & Recruting
Nello spazio antistante l’aula sarà sempre attivo un punto di informazione sull’attività dei CSRnatives e su come aderire alla rete. CSRnatives “senior” saranno disponibili per brevi colloqui con gli studenti.

Link all’evento

Adottart: un museo diffuso del Rione Esquilino

Adottart – un museo diffuso del Rione Esquilino. Venerdì 13 aprile 2018 dalle 16:00 alle 20:30 presso Piazza Vittorio Emanuele II a Roma

L’Associazione culturale Arco di Gallieno presenta, il 13 Aprile 2018 a partire dalle 16.00, la II Edizione di Adottart, arte all’Esquilino. Nelle botteghe, tra i monumenti, alle finestre, su una porta, in un angolo dell’Esquilino, troveranno posto le opere degli artisti dell’Associazione Arco Di Gallieno. Ogni artista adotta un sito scegliendolo per affinità, per affetto, per empatia tematica. Gli interventi non sono condizionati da alcun limite né di dimensioni né di tecnica. AdottArt vuole creare un museo diffuso del quartiere, stabilendo una relazione continua con il suo tessuto economico e con la sua storia, evitando una presentazione fredda e alienata del lavoro artistico. Il progetto Adottart è nato daun’idea di Franco Cenci.

artisti partecipanti
Antonella Albani, Clara Casoni, Stefania Fabrizi, Mark Kostabi e Tony Esposito, Samantha Iovenitti, Massimo Livadiotti, Leonella Masella, Lucilla Monardi, Elena Pinzuti

botteghe e luoghi
Mercato Esquilino Settore Merci Varie – Radisson – Coltelleria Daniela Prezioso – Scatola Sonora – Flowers and Fruit – Libreria Buzzoli – Slow Food – Olive Dolci – Wine Art

orario tour

h 16.00 Leonella Masella, Mercato Esquilino Settore Merci Varie, via F. Turati 160
con concerto Sound Market/Shopping Concert, Performance musicale a cura di Luca Di Bucchianico e del NED ensemble

h 16.30 Kostabi – Esposito, Radisson, via F. Turati, 171
con concerto 16.30 di Mark Kostabi e Tony Esposito

h 17.00 Antonella Albani, Coltelleria Daniela Prezioso, Via C. Alberto, 41/41a
h 17.30 Stefania Fabrizi, Scatola Sonora, Via Ferruccio
h 18.00 Lucilla Monardi, Flowers and fruit, via Merulana, 64
con spettacolo danza

h 18.30 Samantha Iovenitti, Libreria Buzzoli, via Merulana 97
h 19.00 Clara Casoni, Slow Food, Sede della Condotta Romana, Via Petrarca 3
h 19.30 Massimo Livadiotti, Olive Dolci, via E. Filiberto, 140.
con spettacolo di danza rituale del repertorio classico indiano eseguita da Marialuisa Sales (danzatrice di danza classica indiana Barathanatyam/Odissi) in costume

h 20.00 Elena Pinzuti, Wine Art, Via Nino Bixio, 93 Roma

info al sito della manifestazione