Home / Polinice / Marina Bolmini: Hardcore for Dummies

Marina Bolmini: Hardcore for Dummies

Marina Bolmini – Hardcore for Dummies

mostra personale a cura di Marta Bandini e Elettra Bottazzi

dal 19 gennaio al 11 febbraio 2018 presso la galleria Parione9, Via del Parione n. 9 | www.parione9.com | Roma

inaugurazione 19 gennaio ore 18.30

Hardcore for Dummies è la mostra personale dell’artista italiana Marina Bolmini a cura di Marta Bandini e Elettra Bottazzi, in programma alla Parione9 Gallery dal 19 gennaio all’11 febbraio 2018.

Sono esposte più di trenta opere su tela che reinterpretano la cultura figurativa delle copertine dei dischi dei gruppi punk e rock degli anni Ottanta. La Bolmini, con un atteggiamento pop, si riappropria dei personaggi di cartoni animati e fumetti della pop culture per re-illustrare queste copertine, lavorando così sullo slittamento di significati collegati ad immagini fortemente iconiche, non solo della musica ma di un’epoca intera.
Sin dagli anni Sessanta la musica rappresenta una fonte di ispirazione per gli artisti visivi, ma è anche vista come un ulteriore veicolo per espandere la propria ricerca e trovare un pubblico più vasto e generico (come non dimenticare la banana di Warhol della copertina del primo album dei The Velvet Underground). I gruppi rock si rivolgono al mondo delle arti visive per confezionare le proprie opere. Musicisti, cantanti e band vedono l’arte come fonte di ispirazione e comprendono che può permettergli di approfondire la portata intellettuale della propria produzione. E’ per questo che le immagini, che danno vita alle copertine e ai poster, assumono così un ruolo fondamentale, ovvero quello di diventare il mezzo visivo di espressione e comunicazione di questa cultura musicale.
In Hardcore for Dummies la cultura visiva e la musica di una generazione, che esprimeva la sua rabbia ed il suo senso di ribellione con il rock, la new wave italiana, la free jazz, il punk inglese e l’hardcore americano, è riletta dall’artista attraverso la creazione di immagini che producono cortocircuiti visivi e nuove interpretazioni.

Marina Bolmini (Vasto, 1970) è un’artista visiva italiana.
Dopo aver conseguito la maturità artistica in oreficeria presso l’Istituto Statale d’Arte di Vasto si sposta a Bologna per approfondire gli studi artistici presso l’Accademia delle Belle Arti alla scuola di pittura di Concetto Pozzati, dove si laurea nel 1996. Usando media e tecniche eterogenee, dalla pittura al rucamo, l artista lavora sullo slittamento di significati collegati a immagini fortemente iconiche. Attualmente collabora con la galleria romana Parione9.

Parione9 Art Gallery è una giovane galleria d’arte nel centro storico di Roma. Nata nel 2014 dall’esigenza di Marta Bandini ed Elettra Bottazzi di creare uno spazio innovativo, dove promuovere e condividere l’arte e la cultura allargando i confini ai nuovi linguaggi dell’illustrazione e del tatuaggio.

—————

Hardcore for Dummies is the Italian artist Marina Bolmini’s solo show curated by Marta Bandini and Elettra Bottazzi. The exhibition is planned from 19th January until 11th February at Parione9 Gallery in Rome.
More than 30 artworks on canvas re-create the figurative culture of the punk and rock bands album covers from the 80’s.
Marina Bolmini, through a pop approach, uses pop culture cartoons and comics to re-illustrate these covers working on the shifting of meanings linked to strongly iconic images of an entire period.
Since the 1960s, music has been a source of inspiration for visual artists but it was also seen as an additional vehicle for expanding research and finding a wider audience (how can we forget the Warhol’s banana on the cover of the first The Velvet Underground’s album). Rock bands often asked visual artists to represent their own works. Musicians, singers and bands have considered art a source of inspiration and they have understood how it can give a more intellectual meaning to their production. It’s for this reason that the images, employed for covers and posters, assume a fundamental role, turning to be a visual mean of expression and communication of this musical culture.
In Hardcore for Dummies the visual culture and the music of this generation, which expressed its anger and sense of rebellion thorough rock, Italian new wave, free jazz, English punk and American hardcore, is reinterpreted by the artist with the creation of images that can produce visual short circuits and new interpretations.

Marina Bolmini (born in 1970) is an italian visual artist.
She achieved her maturity in jewellery at the Vasto State Institute of Art. She moved to Bologna to deepen her artistic studies at the Academy of Fine Arts at Concetto Pozzati’s school of painting, where she graduated in 1996.
The artist uses media and heterogeneous techniques, from painting to embroidery, working on the shift of meanings linked to strongly iconic images. She collaborate with Parione9 gallery of Rome.

Parione9 Art Gallery is a young art gallery in the heart of Rome. It was founded in 2014 by Marta Bandini and Elettra Bottazzi, with the aim to create an innovative space to promote art with an innovative approach to the world of Illustration and Tattoo Art. 

 

Parione9
via di Parione 9, 00186 Roma (piazza Navona)
+390645615644
parione9@gmail.com
www.parione9.com
instagram:parione9

About Giangiorgio Macdonald

Studioso di diritto ma appassionato di arte e di beni comuni, ed in generale di tutto ciò che è cultura ed innovazione sociale, cerco di conciliare tali ambiti che, in realtà, non sono così distanti

Check Also

“Trent’anni senza”, la mostra per ricordare Andrea Pazienza

L’opera antologica del fumettista in esclusiva nazionale dal 25 maggio al 15 luglio 2018 al ...