Home / Polinice / I 29 giovani nominati alfieri della Repubblica da Sergio Mattarella

I 29 giovani nominati alfieri della Repubblica da Sergio Mattarella

Sulla scorta di quanto istituito con decreto presidenziale n. 55/N del 2010 dall’allora Presidente della Repubblica in carica Giorgio Napolitano, 29 giovani sono stati insigniti, lo scorso 12 marzo, del titolo di “Alfiere della Repubblica“.

L’attestato d’onore viene attribuito ogni anno ad un massimo di 30 ragazzi che abbiano dimostrato particolari qualità nel campo dello studio, dello sport, della scienza, dell’arte, del volontariato o che abbiano compiuto atti ispirati al senso civico, all’altruismo e alla solidarietà.

In particolare vengono premiati quei giovani italiani che al momento della loro segnalazione (le proposte possono essere inviate da singoli cittadini o dalle associazioni, dagli enti o anche dalle Istituzioni e vengono successivamente sottoposte al vaglio di un’apposita Commissione) non abbiano ancora compiuto la maggiore età e che rappresentino validi modelli di cittadinanza.

Tra i 29 destinatari dell’importante riconoscimento troviamo per il settore “Ambiente, tutela e promozione del territorio” Simone Baglivo, classe 2000, il più giovane socio di Retake Roma. Impegnato nella lotta al degrado e nella diffusione del senso civico nell’Urbe, è tra i promotori di Retake Scuole. Ancora, nella medesima sezione, troviamo Chiara Vallati, nata nel 2004, che con il suo impegno e la sua dedizione all’interno della struttura Campo dei Miracoli, del quartiere periferico di Corviale a Roma, offre un esempio di cittadinanza attiva dimostrando che anche in contesti difficili la legalità e la crescita di opportunità possono trovare spazio. Tra gli Alfieri della Repubblica 2017, nel settore del “VolontariatoNazifa Noor Ahmad, 16 anni, si è distinta per l’attività di interprete svolta nei centri accoglienza per i migranti.

In particolare, giunta in Italia dall’Afghanistan grazie alle missioni militari italiane, dopo un periodo di degenza presso gli ospedali italiani poiché malata, è divenuta volontaria della Croce Rossa e studentessa integrata nelle scuole del nostro Paese.

Ma il Capo dello Stato non si è limitato a premiare i singoli giovani cittadini italiani. Ha, infatti, anche onorificato gruppi di essi che, cooperando gli uni con gli altri, si sono resi espressione di validi modelli di cittadinanza. Sono state quindi consegnate targhe di riconoscimento “Ai giovani coraggiosi che difendono la natura” (Alessia De Stefano, Davide Festugato, Dalila Manzi, Pier Francesco Masci, Chiara Mignardi, Giorgia Rizzi, Antonio Ruggiero, Matteo Sala, Matteo Zicchieri), “Ai piccoli maestri delle Inclusioni” (La classe di Iulia – Scuola dell’infanzia Comune di residenza Tonadico sulle Dolomiti) e Agli Innovatori che difendono l’ambiente”.

Questi ultimi, Gabriele Mariello, Roberto Leone e Alessandro Bruno, provenienti da Gallipoli, hanno realizzato un innovativo progetto scientifico dal titolo “A passo… di Lumaca!”, vincitore con medaglia d’oro della competizione internazionale Genius Olympiad 2017 degli Stati Uniti e finalista del Concorso europeo “I giovani e le Scienze” 2017, promosso dalla Direzione generale Ricerca della Commissione europea e organizzato dalla Federazione Associazioni Scientifiche e tecniche.

Ricompensati e gratificati i giovani insigniti hanno ascoltato, alla cerimonia di consegna degli attestati dello scorso 12 marzo le parole del Presidente Sergio Mattarella il quale si è rivolto al pubblico esordendo: “Grazie ragazzi perché avete manifestato corresponsabilità per le sorti comuni del nostro paese. Avete fatto capire col vostro esempio che bisogna essere protagonisti e costruire il futuro senza chiudersi in una dimensione personale, individuale, magari con egoismo. Al contrario, vi siete impegnati in iniziative che riguardano gli altri, l’intera comunità nazionale, e la comunità in cui vivete”.

About Azzurra Baggieri

Azzurra Baggieri
Laureata in Giurisprudenza e da sempre appassionata di Storia dell'Arte, trascorro il tempo libero scrivendo e leggendo. Per Polinice mi occupo delle sezioni "Arte" e "Responsabilità sociale". Il mio motto? Audaces fortuna iuvat!

Check Also

L’asSociata – Le associazioni giovani unite

L’asSociata di Roma è un grande evento di unione e condivisione che si svolgerà la ...