Home / Internazionale / USA: La Camera blocca il supporto militare ai Sauditi in Yemen

USA: La Camera blocca il supporto militare ai Sauditi in Yemen

La Camera del Congresso degli Stati Uniti d’America ha votato per il blocco del supporto militare ai Sauditi in Yemen. Un voto che indebolisce l’azione Saudita nel Paese yemenita, ormai dilaniato da una lunghissima guerra, e che pone grandi interrogativi sul futuro della politica estera dell’amministrazione Trump.

SAUDITI GIGANTI REGIONALI IN DIFFICOLTA’ – L’Arabia Saudita è il principale partner nel Golfo degli Stati Uniti d’America in una delle regioni cruciali per il contenimento delle due altre potenze globali. Inoltre, grazie al petrolio e al gran numero di commesse militari richieste l’Arabia Saudita tiene in pugno la maggioranza delle cancellerie occidentali. Affianco a una politica e comunicazione di vicinanza all’occidente non vi è stato un miglioramento delle condotte nei temi che l’occidente, ma soprattutto gli insegnamenti dei suoi due monoteismi, reputano fondamentali. Se l’occidente ha fatto dell’esportazione della democrazia e dei diritti individuali la sua bandiera, l’attuale condotta saudita lo ha posto con le spalle al muro.

Il voto dei deputati serve a rompere la continuità con cui la Casa Bianca e il governo americano hanno difeso il regno saudita anche davanti a fatti enormi, come l’assassino del giornalista Jamal Khashoggi. Jamal Khashoggi, editorialista del Washington Post, per l’intelligence americana e britannica sarebbe stato vittima di un agguato organizzato da una squadraccia dei servizi segreti sauditi inviati al consolato di Istanbul per ordine dell’erede al trono Mohammed bin Salman, il quale vedeva nel giornalista un nemico politico capace di condizionarne il futuro.

TRUMP IN DIFFICOLTA’ – Che l’elezioni di midterm potessero avere degli immediati strascichi nella dialettica politica del granitico bipolarismo americano era certo. A iniziare dal government shutdown fino al voto della Camera sugli aiuti militari ai Sauditi in Yemen, la nuova dicotomia congressuale sta creano non pochi problemi al Presidente USA. Ora, qualora il voto della Camera dovesse essere confermato dal Senato, questa volta a maggioranza sì repubblicana su cui però è scarno l’appeal di Trump, allora probabilmente per la prima volta durante il suo mandato il Presidente potrebbe utilizzare il potere di veto.

LE CONSEGUENZE NELLA REGIONETogliere il sostegno all’Arabia Saudita sullo Yemen può essere problematico per la politica di ingaggio che gli Stati Uniti hanno avviato contro Teheran – aspetto che sta diventando centrale nella strategia che Washington sta adottando nella regione in accordo con gli alleati del Golfo e Israele. Ma, sostenere in toto Riad è sempre più imbarazzante. Anche in quella strategia di contenimento e attacco agli interessi dell’Iran nei Paesi limitrofi.

Yemen, una guerra civile per procura laddove la crisi umanitaria si aggrava e l’occidente è sempre più imbarazzato.

About Antonio Maria Napoli

Calcio, geopolitica ed economia. Qualche pillola di musica elettronica. Il mio concetto di perfezione è un libro di Paul Krugman o un romanzo di Dumas, con in sottofondo un remix di Frankie Knuckles o i Pink Floyd. Allo spritz preferisco il Nikka

Check Also

fatboy slim live 2019 Roma - Just Musi Festival

Fatboy Slim torna a Roma per la preview di Just Music Festival

Torna a Roma per la preview di Just Music Festival il dj e produttore britannico ...